martedì,Ottobre 19 2021

Tutto pronto per il premio Mimosa alle donne che si sono distinte nel 2021

Questa 26esima edizione sarà dedicata a tutte le donne che in questi anni in Afganistan hanno intrapreso un percorso di emancipazione a causa del quale oggi rischiano gravissime rappresaglie

Tutto pronto per il premio Mimosa alle donne che si sono distinte nel 2021

Alle giuriste, alle giornaliste, alle insegnanti, alle studentesse e insomma a tutte le donne che in questi anni in Afganistan hanno intrapreso un percorso di emancipazione a causa del quale oggi rischiano gravissime rappresaglie dedichiamo idealmente la 26^ edizione del Premio Anassilaos Mimosa. Così la Dott.ssa Rosella Crinò, responsabile della Sezione Donna “Emanuela Loi” dell’Associazione Anassilaos.

La cruda realtà del presente, prosegue la Crinò, irrompe così tra le mimose ma essa lungi dallo scoraggiarci ci spinge ancora di più all’impegno, nella nostra Italia, dove il fenomeno del femminicidio macchia e oscura le nostre coscienze e ovunque, nel mondo, dove vi sono donne che soffrono a patiscono. La rassegna di Anassilaos, patrocinata dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Città Metropolitana e dal Comune di Reggio Calabria, dal Circolo Polimeni, con l’adesione delle Associazione Culturali “Il Salotto dei Poeti -“La rosa nel pozzo” e “Phonè”, si terrà mercoledì 8 settembre alle ore 20,30 presso il Circolo del Tennis Polimeni in data differita, a causa del covid-19, dal consueto 8 MARZO, Giornata Mondiale della Donna.

In questa edizione premiate nell’ambito della Sezione “Πόλις” per la legalita’ laDott.ssa Stefania Rachele, Magistrato ordinario presso il Tribunale di Reggio Calabria; laDott.ssa Eugenia Salvo, Viceprefetto, Dirigente Area I Prefettura di Reggio Calabria; la Dr.ssa Serafina Di Vuolo, Dirigente del Commissariato di P.S. di Villa San Giovanni; il Capitano Giovanna Bosso, Comandante della dipendente 1^ Compagnia Allievi Carabinieri-Reggio Calabria; la Dott.ssa Maria Riva, Segretario Generale del Comune di Reggio Calabria; la Dott.ssa Beatrice Donato, Vice Comandante del Reparto presso la Casa Circondariale di Palmi; il Capitano di Corvetta (CP) Maria Lucia Coli’ ,Capo sezione Demanio, Ambiente, Polizia Marittima, Difesa Marittima e Costiera; Maresciallo Capo Annunziata Giuseppa Calarco in servizio presso il Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria, Maresciallo Capo Silvana Di Dio, in servizio presso il Nucleo Economico e Finanziario Guardia di Finanza di Reggio Calabria; App. Scelto Giuseppina Mirotto, in servizio presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria.

Nel corso della cerimonia consegna del riconoscimento 2020 al Commissario Capo della Polizia di Stato Dott.ssa Sandra Manfrè, Dirigente della “Sezione Reati contro la persona” della Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria. . Nella Sezione L’impegno Educativo/Una Vita per la Scuola premiate Suor Maria Ausilia Chiellino, Presidente regionale della FIDAE Calabria; l’Avv. Simona Sapone, Dirigente Scolastico I.C. “Radice-Alighieri” Catona (RC); la Dott.ssa Antonietta Bonarrigo, Dirigente Scolastico del Liceo Ginnasio San Paolo della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi; la Prof.ssa Mimma Iannò,poetessa,già docente, impegnata sulle tematiche della Disabilità e sul recupero di alunni portatori di varie problematiche; la Prof.ssa Alessandra Militano, Direttrice del centro Pingu’s English School di Palmi. Per la Sezione Ricerca/ Una Vita per la Medicina premiatelaDott.ssa Isabella Mondello, Direttore ff U.O.C. Neonatologia -TIN-Nido Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria; la Dott.ssa Giuseppa Cardile, Dirigente medico presso l‘ ASP di Reggio Calabria. Cooperatrice salesiana e Presidente FIDAPA di Villa San Giovanni; la Dott.ssa Carmela Tebala, Dirigente medico presso l’Unità Operativa Complessa di “Radiologia degli Ospedali Riuniti dell’Azienda Ospedaliera “Bianchi – Melacrino – Morelli” di Reggio Calabria.

Per la Sezione Μνήμη – per la Conservazione del Patrimonio Archeologico Archivistico, Artistico, Storico premiate laDott.ssa Maria Teresa Silvana Iannelli, Archeologo, già in servizio quale Ispettore Archeologo presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria; la Dott.ssa Anna Casile, cheha prestato servizio presso l’Archivio Storico del Comune di Reggio Calabria e successivamente presso la Biblioteca “Pietro De Nava” di Reggio Calabria; l’ Arch. Clara Foglia, impegnata nell’ attività di catalogazione e inventariazione del patrimonio archivistico e per la promozione, valorizzazione e fruizione del patrimonio archivistico. Nell’ambito della Sezione Lavoro & Professioni premio a Caterina Moscato, Direttrice della sede Centrale di Reggio Calabria, Centro di Poste Italiane; Per leAttivita’ di Promozione Umana e Sociale premio Mimosa alla Dott.ssa Giovanna Micalizzi, Presidente Avis provinciale Reggio Calabria; alla Dott.ssa Lidia Caracciolo, Educatrice e Responsabile del Servizio Semiresidenziale “Don Tonino Bello” (dipendenze); a Maria Cara, Fondatrice e Presidente della Associazione no profit denominata Allegra-mente che persegue esclusive finalità di solidarietà sociale e promotrice, nel 2014, dell’ “Alzheimer CAfe”; all’ Avv. Giulia Melissari, Referente in Calabria per i progetti in campo sul territorio della regione Calabria. Impegnata nel sociale per il contrasto alla povertà educativa e alla lotta contro la dispersione scolastica.

Per lo Sporta Ilaria D’Anna, Capitano della squadra di basket in carrozzina denominata ”A. S. D. RC Basket in carrozzina a Reggio Calabria e da un anno anche presidente di questa che è l’unica realtà in tutta la regione Calabria. Per l’ Imprenditoria al “femminile” alla Dott.ssa Domenica Crucitti,Manager e Legale rappresentante del Grand Hotel Stella Maris di Palmi; alla Sig.ra Giuseppina Martone, proprietaria del Castello di Limatola (BN), punto di interesse storico, artistico e culturale; Maria Rosaria Furfaroso, Fondatrice e Responsabile del Centro estetico “Clematide”. Due infine i riconoscimenti alla Memoria di Daniela Pellicanò (1964-2017), giornalista free-lance, scrittrice. e di Giuseppina Pirrone Patti (1879-1969), ostetrica fin dal 1914; internata volontaria durante la spagnola (1919-1920) e ancora volontaria (I e II Guerra Mondiale) per curare i militari presso i fortini di Matiniti.

top