martedì,Settembre 28 2021

Continua “Notti d’estate” al museo con la conferenza “Coefore, Eumenidi, Baccanti”

Aprono i lavori gli interventi di Carmelo Malacrino, direttore del MArRC, e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis. Relatrice sarà la professoressa Paola Radici Colace

Continua “Notti d’estate” al museo con la conferenza “Coefore, Eumenidi, Baccanti”

Sabato 11 settembre 2021, alle ore 21.00, sulla terrazza del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, lo stesso Museo, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, la Cattedra di Teatro Antico e Moderno, la Cattedra di Mitologia Antica e Moderna in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi sul Mito (CISM) di Ancona e con l’Accademia Siciliana dei mitici di Palermo, nell’ambito del ciclo sul Teatro classico promuovono la conferenza “Coefore, Eumenidi, Baccanti”, (La paura del femminile on the stage).

Aprono i lavori gli interventi di Carmelo Malacrino, direttore del MArRC, e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis. Relatrice sarà la prof.ssa Paola Radici Colace, ordinario di Filologia Classica – Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina, presidente onorario, direttore scientifico e responsabile della Sezione “Teatro Antico e Moderno” del Cis. In una sua nota, la relatrice ci informa che la fortunata coincidenza della contemporanea rappresentazione a Siracusa, nella stagione 2021, di Coefore ed Eumenidi di Eschilo (458 a. C.) e di Baccanti di Euripide, (composta nel 406/405 a. C. alla corte di Archelao di Macedonia, e rappresentata postuma in prima assoluta al Teatro di Dioniso ad Atene nel 403), Le permette di dare a questa relazione il  sottotitolo  La paura del femminile on the stage, che illustra il punto di vista attraverso il quale indagherà dentro i grumi tragici delle tre opere.

top