lunedì,Ottobre 25 2021

Reggio, Villa Genoese Zerbi si rifà il look: parte il restyling

A partire dal settembre 2004, e fino al 2011, la villa è stata centro culturale, in cui si sono svolte manifestazioni d’arte e architettura

Reggio, Villa Genoese Zerbi si rifà il look: parte il restyling

Tante volte l’abbiamo guardata con un pizzico di malinconia. Villa Zerbi, un edifico di pregio, unico nel suo genere, collocato sul corso Matteotti, ha perso da anni parte del suo fascino. Ma adesso, la struttura è pronta a rinascere. Si rifà il look Villa Zerbi, cominciando proprio dalla facciata.

Da qualche giorno infatti sono cominciati i lavori di restyling. Il logorio del tempo aveva portato alla rovina parte dell’intonaco, almeno questo era percepibile nella parte esterna. I lavori adesso porteranno la villa alla bellezza che l’ha sempre caratterizzata.

La struttura nasce su un’antica villa in stile barocco distrutta dal terremoto del 1908. Il nuovo edificio ricorda gli stilemi appartenuti al medioevo veneziano, riportandosi anche a quello rinascimentale e ottocentesco.

A partire dal settembre 2004, la villa è stata centro culturale, in cui si sono svolte manifestazioni d’arte e architettura. Indimenticabili, in particolare, “Sensi contemporanei. Z.O.U. Zone d’urgenza dalla 50ª Esposizione Internazionale d’Arte Biennale di Venezia”, passando per edizioni del Calabria Film fest, le “Tavole da sogno”, la mostra delle opere Gianni Versace Rosenthal, ed i reperti de “Egitto Mai visto” le dimore eterne di Assiut e Gebelein, con i pezzi dell’antico Egitto rinvenuti durante la missione archeologica di Schiapparelli tra il 1908 e il 1920.

Una storia di bellezza che è finita nel 2011 e che  speriamo adesso possa ripartire, nuovo luogo di attrattiva.

top