domenica,Ottobre 17 2021

Il Kiwanis club premia il Gom con il “Bergamotto d’argento”

L'ospedale reggino ha «dato risposte immediate mettendo in atto dei provvedimenti di natura organizzativa per il contenimento della diffusione del virus»

Il Kiwanis club premia il Gom con il “Bergamotto d’argento”

Il Gom ringrazia il “Kiwanis Club Città dello Stretto” per il riconoscimento del Bergamotto d’argento. Lo scorso venerdì, 10 settembre, il Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria è stato insignito del prestigioso premio.

Il premio, conferito dal “Kiwanis Club Città dello Stretto” di Reggio Calabria al Commissario Straordinario, ing. Iole Fantozzi, in rappresentanza del G.O.M., è un significativo riconoscimento dell’operato dell’Ospedale a tutela della salute di tutti i cittadini e, in particolare, nella battaglia contro il COVID-19, oltre che di un concreto rapporto di collaborazione ed interscambio tra la società civile reggina e il suo Ospedale.

La cerimonia di premiazione è avvenuta nell’ambito di una conferenza su “Eutanasia e terapie palliative – la cura come arte medica”, tenutasi all’Accademia Gourmet, che ha visto, tra gli altri, i saluti istituzionali del sindaco di Reggio Calabria, avv. Giuseppe Falcomatà, e l’intervento del Direttore della U.O.C. Terapia Intensiva, dott. Sebastiano Macheda.

Il premio è stato assegnato al G.O.M. con la seguente motivazione:
“Con la consegna del premio Bergamotto d’argento, il Club Kiwanis Città dello Stretto, con profonda riconoscenza stima e gratitudine, vuole rivolgere un sentito ringraziamento al Commissario, al personale direttivo, al personale medico, agli operatori sanitari ed a tutti coloro che a vario titolo, sono stati e sono ancora in prima linea nella lotta di questa pandemia”.

In particolare è stato sottolineato come il G.O.M. di Reggio Calabria, nella persona del Commissario e di tutti i responsabili di Direzione e di Reparto, abbia dato risposte immediate mettendo in atto dei provvedimenti di natura organizzativa per il contenimento della diffusione del virus creando un Covid Hospital autonomo con percorsi e reparti Covid dedicati gestito da personale altamente specializzato.

«La consegna rappresenta – scrivono in una nota i Soci del Città dello Stretto – un riconoscimento doveroso per tutti coloro che hanno affrontato con abnegazione, con professionalità e umanità questo lunghissimo periodo segnato dal corona virus».

top