domenica,Ottobre 17 2021

Sant’Ilario dello Jonio, presentato il saggio di Marianna Loredana Sorrentino

La presentazione del volume "C'era una volta e c'è ancora il delitto d'onore. Nei tempi e nei luoghi della storia e dell'arte", nel corso dell'evento organizzato dall'Accademia Internazionale Alti Studi Storici e Politici "Zaleuco"

Sant’Ilario dello Jonio, presentato il saggio di Marianna Loredana Sorrentino

Lo scorso venerdì è stato presentato il saggio di Marianna Loredana Sorrentino “C’era una volta e c’è ancora il delitto d’onore. Nei tempi e nei luoghi della storia e dell’arte”, nel corso dell’evento organizzato dall’Accademia Internazionale Alti Studi Storici e Politici “Zaleuco”.

Un incontro significativo nel borgo medievale di Condojanni, nel comune di Sant’Ilario dello Jonio. Insieme all’autrice dialogavano il presidente dell’Accademia Renato Mollica, la Vicaria e giornalista Giulia Fresca e l’Addetta Stampa e dott.ssa in Scienze politiche Federica Mollica. Le parole del sindaco Giuseppe Monteleone, padrone di casa, hanno risuonato nella sala di accoglienza e collaborazione; l’intervento dello scrittore e carabiniere Cosimo Sframeli sul concetto di onore, tra aneddoti e storie di vita vissuta.

Tanti i temi affrontati dal tavolo e seguiti con attenzione dal pubblico presente. La condizione della donna sciolta in una panoramica storico-sociale e giuridica attraverso le epoche storiche, dalla preistoria al Novecento. Un filo che progredisce e regredisce attraverso le società, le religioni, le rappresentazioni e i contesti. Gli esempi, le riflessioni, l’impatto culturale, la mentalità. Il concetto di femminicidio, i dati devastanti, il senso che l’istruzione e l’insegnamento hanno bisogno di una nuova luce. I diritti negati, le parole forti, gli spunti di riflessione. Un dialogo bellissimo, pieno di intrecci e di visioni diverse.

La donna nella musica, nel cinema, nell’arte. Il richiamo all’attualità: un presente che ancora si allarma, legislazioni e istituzioni non ancora del tutto al passo, l’Europa a confronto con il Medio Oriente. Una corsa nella storia e una corsa nella cultura, chiunque dalla sala ne è uscito arricchito. E ora per le strade, nelle case, nelle parole, c’è forse qualcosa in più. L’intento era tutto lì.

Nel corso della serata sono stati assegnati quattro titoli accademici ad honorem: al sindaco di Sant’Ilario dello Ionio Avv. Giuseppe Monteleone, alla scrittrice Marianna Loredana Sorrentino, alla Dott.ssa Federica Mollica e al Maestro Giacomo Vercillo.

top