domenica,Ottobre 17 2021

Il Museo archeologico partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio

Sabato il MArRC sarà aperto al pubblico fino alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30), con il costo simbolico del biglietto di solo 1 euro

Il Museo archeologico partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio

Anche quest’anno il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) di sabato 25 e domenica 26 settembre. Il tema scelto per GEP 2021 sarà “Patrimonio Culturale: tutti inclusi!”, con l’obiettivo di offrire attività rivolte alla comunità del territorio, aumentando anche il livello di coinvolgimento digitale e social del pubblico. Particolare attenzione sarà dedicata all’accessibilità.

Sabato il MArRC sarà aperto al pubblico fino alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30), con il costo simbolico del biglietto di solo 1 euro. Il Museo proporrà visite guidate alla sala dei Bronzi e alla collezione dei pinakes, guidate dalla dott.ssa Palma Buda e con partenza da Piazza Paolo Orsi, nell’atrio del MArRC. La prima iniziativa, dal titolo “Aspettando il 50° anniversario… I Bronzi di Riace, capolavori dell’arte antica”, avrà inizio alle 21.00 e durerà circa 20 minuti. La seconda visita tematica, dedicata a “Storie d’argilla. La collezione di pinakes del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria”, prenderà il via alle ore 22.00.

Ancora sabato 25 settembre, alle ore 21.00 sulla magnifica terrazza affacciata sullo Stretto, si svolgerà l’incontro “La scienza incontra la storia”, promosso nell’ambito del Festival della Scienza “Cosmos” e in collaborazione con il Planetario “Pythagoras” di Reggio Calabria. Saranno presenti, insieme alla prof.ssa Angela Misiano, Responsabile del Planetario, il prof. Daniele Castrizio, docente dell’Università di Messina e già componente del Comitato Scientifico del MArRC, e il prof. Elio Di Antonello, astronomo presso l’osservatorio di Brera.

L’evento nasce dalla sinergia tra il MIUR, il Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Società Astronomica Italiana.
Le Giornate Europee del Patrimonio avranno anche uno spazio dedicato sui profili social del Museo. Per tutto il weekend, infatti, è prevista la maratona social Io e il MArRC, con l’uso degli hashtag #GEP2021 #patrimonioculturaletuttiinclusi, #EuropeanHeritageDays, #EHDs, #inclusione, #accessibilità, #IoeilMArRC, #MArRCsocial e con la condivisione da parte degli utenti di contenuti fotografici e testi che per raccontare il rapporto con il Museo e le sue collezioni.

«Siamo lieti di partecipare anche quest’anno alle Giornate Europee del Patrimonio, la prestigiosa iniziativa promossa dal Ministero della Cultura – commenta il Direttore del Museo, Carmelo Malacrino. Un progetto importante che abbraccia temi, quali quelli dell’inclusione e dell’apertura alla comunità, molto cari al Museo.

Torneranno i percorsi di visita tematici, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, e sulla terrazza si terranno le conferenze organizzate nell’ambito del Festival della Scienza “Cosmos”, che proprio in questi giorni si celebrerà in città anche con altri eventi. Con la serata di sabato – prosegue il direttore – si concluderà la programmazione estiva delle Notti d’Estate, che ha riscosso grande successo di pubblico. Voglio ringraziare tutte le istituzioni, gli enti e le associazioni che hanno collaborato per fare del Museo un “luogo della cultura” inclusivo e dinamico.

La mia gratitudine – conclude Malacrino – va, in particolare, a tutto lo staff del Museo che, con impegno ed entusiasmo, durante la stagione estiva ha affrontato le difficoltà legate alla continua evoluzione dei protocolli di sicurezza anticovid, offrendo al pubblico un servizio accogliente ed efficiente».

top