martedì,Novembre 30 2021

Giornata contro la violenza sulle donne, a Taurianova tre incontri per la “Rassegna letteraria autunnale”

Oggi l’incontro “Smettere di tacere” con il fratello di Maria Chindamo, e domani la presentazione del libro “Il grido del silenzio” di Bakhita Ranieri

Giornata contro la violenza sulle donne, a Taurianova tre incontri per la “Rassegna letteraria autunnale”

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, e nell’ambito della “Rassegna letteraria autunnale”, il comune di Taurianova, di concerto con la Consulta delle associazioni, ha organizzato tre diversi incontri che tratteranno la tematica della violenza di genere, atti a sensibilizzare sul fenomeno, purtroppo sempre più frequente.

Il primo, “Non è amore se”, si è svolto ieri, al Centro sociale di Amato, e ha visto protagoniste diverse donne: Silvia Cuscunà, socia dell’associazione CulturalMente; Ivana Facciolo, segretaria dell’associazione CulturalMente; Maria Fedele, assessore alla Cultura; Annamaria Fazzari, presidente della Consulta delle associazioni; Loredana Abate, della Famiglia monastica “Figli e figlie della Chiesa”; Stella Nania, psicologa; Francesca Mallamaci, assistente sociale del Centro antiviolenza “Morabito” Piccola Opera Papa Giovanni di Reggio Calabria; Corrada Pomillo, comandante della Stazione dei carabinieri di San Martino; Chiara Ascone, presidente dell’associazione CulturalMente e l’artista Carmelita Caruso.

Oggi, alle 17, all’ex palazzo municipale, si terrà invece l’incontro “Smettere di tacere”, al quale interverranno la sociologa e ricercatrice Sabrina Garofalo e Vincenzo Chindamo, fratello di Maria, l’imprenditrice misteriosamente scomparsa a Limbadi nel 2016. Domani infine, nella biblioteca comunale, alle 17, si terrà la presentazione del libro “Il grido del silenzio” di Bakhita Ranieri. L’incontro, moderato dalla scrittrice Marzia Matalone, vedrà la partecipazione, oltre che dell’autrice, dell’assessore alla Cultura Maria Fedele, del maresciallo dei carabineri Corrada Pomillo e di Maria Cristina Altomonte, che porterà la sua testimonianza. Le letture saranno a cura di Mara Ferraro, mentre Maria Grazia Musolino e Loredana Mondello, doneranno delle installazioni artistiche.

top