domenica,Agosto 14 2022

Oppido, il Liceo Ginnasio “San Paolo” apre le iscrizioni. Vescovo Milito: «Da 30 anni coniuga realtà intellettuali e spirituali»

Per due anni consecutivi è stato premiato dall’Eduscopio della Fondazione Agnelli, come migliore Liceo Classico della Calabria

Oppido, il Liceo Ginnasio “San Paolo” apre le iscrizioni. Vescovo Milito: «Da 30 anni coniuga realtà intellettuali e spirituali»

Il Liceo Ginnasio “San Paolo” è una scuola paritaria, che ospita 50 allievi, situato a Oppido Mamertina all’interno dell’artistico e storico seminario vescovile della diocesi di Oppido Mamertina – Palmi di cui fa parte. Nel cuore della cittadina, dalla quale si respira l’aria pura dell’Aspromonte, da 30 anni forma centinaia di studenti provenienti da tutta la piana di Gioia Tauro coniugando il rigore della preparazione di un liceo a livelli alti e professionalmente molto validi, con la conoscenza spirituale (aspetto fondamentale della crescita), in una sintesi di quel che è il vero umanesimo in una scuola che fa degli studi classici il pezzo forte della sua proposta con una formazione che punti ad aprire la mente dei ragazzi per sviluppare in loro competenze profonde e trasversali.

«Il Liceo Ginnasio “San Paolo”, è una scuola paritaria a cui teniamo molto – ha affermato il vescovo Francesco Milito, alla guida della diocesi calabrese di Oppido – Palmi – e non per una scelta di parte, ma come servizio che intendiamo fare alle future generazioni perché abbiamo insieme alla pluralità di saperi una formazione integrale della persona; realtà intellettuali e spirituali che insieme possano rendere completa la formazione negli anni della giovinezza».

Il Liceo, che per due anni consecutivi è stato premiato dall’Eduscopio della Fondazione Agnelli, come migliore Liceo Classico della Calabria, essendo da anni all’avanguardia nella ricerca didattica e nell’innovazione tecnologia, ha come obiettivo infatti quello di formare i giovani non solo a livello culturale, ma anche a livello umano e spirituale, non a caso ha conseguito la maturità al Liceo San Paolo anche la studentessa vincitrice della Borsa di Studio “Pagella d’Oro” istituita per celebrare la memoria della prof. Liliana Guerrisi Deleo, che premia il merito e l’eccellenza nelle scuole del territorio.

«Il Liceo Ginnasio “San Paolo” di Oppido Mamertina è una scuola a misura di ragazzo – ha sostenuto la preside Maria Aurora Placanica – da sempre pone la sua attenzione sull’allievo, sui tempi e gli stili di apprendimento senza tralasciare però di valorizzare le eccellenze. È una scuola aperta e mira a far sì che ogni studente riesca a trovare un suo metodo di studio per essere protagonista del proprio sapere e del proprio del proprio successo formativo. I piani di studio privilegiano le discipline classiche e umanistiche ma si completano con lo studio della lingua inglese, delle scienze naturali, matematiche, fisiche per dare allo studente una visione multidisciplinare della cultura e naturalmente per attualizzare gli apprendimenti».

Al Liceo (che al suo interno ospita infatti i locali della biblioteca diocesana, una delle più antiche della zona, una cappella, un laboratorio di chimica e fisica ed un laboratorio informatico) vengono infatti parimenti valorizzate l’intelligenza logico-formale e la sensibilità linguistica ed estetica. Sono presenti inoltre una sala convegni, un cortile adibito per l’attività fisica e la ricreazione ed una sala mensa il cui servizio è in fase di programmazione ed usufruisce (in convenzione) della palestra del centro di riabilitazione Ente morale Famiglia Germanò.

«Il Liceo Ginnasio “San Paolo” gestito del seminario vescovile di Oppido Mamertina prende il nome proprio dall’apostolo delle genti San Paolo, che 2000 anni fa è stato un grande divulgatore e comunicatore del messaggio evangelico, e proprio questo è stato l’intento dei fondatori del Liceo trent’anni fa (Monsignor Benigno Luigi Papa insieme ad alcuni suoi collaboratori), quello di formare alcuni giovani e poi futuri professionisti che nel mondo di oggi attraverso le scienze umane e la cultura possano essere promotori e divulgatori del messaggio cristiano».

Sono le parole di don Giancarlo Musicò, gestore del Liceo Ginnasio “San Paolo” e Rettore Seminario Vescovile di Oppido che già dal 1700 ha avuto la vocazione educativa di formazione alla cultura di tanti calabresi e ora grazie al Liceo continua questo secolare lavoro di formazione culturale non soltanto per i seminaristi, ma anche per i giovani che scelgono un ambiente polifunzionale che coniuga la vita con la didattica, una scuola aperta che pulsa dunque insieme alla vita che scorre al suo intorno. Ad impreziosire il Liceo Ginnasio “San Paolo” il gemellaggio con la Provincia Italia della Società San Paolo, fondata dal beato Giacomo Alberione.

Una scuola che non accoglie soltanto la trasmissione del sapere, ma investe sul futuro e nell’incontro tra le generazioni, nello scambio di linguaggi, nel patrimonio che genera valore aggiunto da reinvestire nella diocesi ma anche fuori dal territorio diocesano, grazie anche all’entusiasmo, una risorsa rara e efficace, degli insegnanti che permette di utilizzare il tempo in classe in maniera più proficua attraverso anche una didattica innovativa che si basa nella ricerca dei modi più validi per promuovere l’apprendimento nella generazione dei nativi digitali.

top