martedì,Agosto 9 2022

Reggio, cala il sipario sulla 17esima edizione dei Tesori del Mediterraneo

Si spengono i riflettori sulla kermesse inserita nel programma di eventi del 50enario del ritrovamento dei Bronzi di Riace

Reggio, cala il sipario sulla 17esima edizione dei Tesori del Mediterraneo


Una edizione, la 17esima appena conclusasi de I Tesori del Mediterraneo, che verrà ricordata per l’altissimo livello culturale, la ricchezza e varietà di eventi e, soprattutto per le prestigiose collaborazioni che, in occasione del 50enario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, ha caratterizzato iniziative originali e apprezzatissime dal pubblico.


Iniziamo da Me_Too il nuovissimo contest che ha visto schierati gruppi di
allievi dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria per la decorazione delle singolarissime barche per la Regata internazionale del Mediterraneo. Il fascino del mito ha preso le forme e i colori dell’arte e della fantasia degli studenti, rendendo ancora più suggestiva la competizione. L’opera Leggende dal Mare ha vinto il concorso attraverso i voti della giuria tecnica sommati ii voti on line dei cittadini che, in totale, sono stati oltre 8mila, e migliaia le visualizzazioni.


L’Estemporanea di pittura, ancora l’Accademia e il Museo Archeologico
Nazionale, per la realizzazione di una tela di 40 metri raffigurante i nostri
guerrieri bronzei del V sec. A.C., ora esposta, in sezioni di circa un metro, nei negozi cittadini.


E poi l’incontro, in una straordinaria location: la terrazza del MArRc. I Bronzi di Riace tra i Tesori del Mediterraneo non il solito convegno ma un appuntamento originale per scoprire aneddoti e curiosità legate al mistero che circonda i Bronzi, col direttore Carmelo Malacrino, il dir. Dell’Accademia Piero Sacchetti, il professor Castrizio, e nel corso del quale due professori dell’Accademia hanno illustrato dal vivo una tecnica di lavorazione del bronzo.

Il Premio Apollo, dedicato alle case editrici calabresi il cui premio in denaro vuol essere un sostegno alle stesse nonché un contributo per la pubblicazione d titoli inediti, che si è affiancato agli incontri letterari presso Opera di Tresoldi.


Grande successo anche per i Salotti televisivi che nel corso dei giorni hanno ospitato amministratori, rappresentanti istituzionali, artisti, autorevoli rappresentanti delle Forze dell’Ordine e registrato, tra le altre, l’importantissima presenza del direttore della Dia Maurizio Vallone, e del presidente del Progetto Cofinanziato dall’Unione Europea-Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitana 2014-2020, tribunale di Catanzaro Rodolfo Palermo. Sicurezza, legalità, territorio, turismo, economia, sport, solo alcuni degli argomenti trattati all’interno dei talk show.


E ancora, uno degli eventi più amati dei Tesori che porta in riva allo Stretto
sportivi da tutt’Italia e, quest’anno, d’Europa: la Regata internazionale del
Mediterraneo
che ha regalato forti emozioni e ha visto trionfare l’equipaggio delle Fiamme Gialle.


E la sera gli spettacoli presentati da Adriana Volpe, per la cui direzione artistica si legge la prestigiosa firma di Roberto Vecchi: il concerto di Arisa, Valerio Scanu, Alfa, solo per citarne alcuni, poi i comici, la sfilata di moda e le premiazioni. Così l’Arena Ciccio Franco è stata gremita di pubblico che ha
dimostrato partecipazione ed apprezzamento.
Da Piazza De Nava all’Area, passando per Opera, attraverso la Cittadella, il Lungomare Falcomatà è stato teatro di ospiti ed eventi per questa indimenticabile sei giorni. Una special edition, dunque, che non ha trascurato l’impegno sociale dando ampio spazio anche a partner come Unicef e Cip.
Impossibile nominare tutti gli artisti, ospiti, autorità civili e militari,
rappresentanti istituzionali, enti e associazioni che si sono avvicendati, che
hanno collaborato, partecipato, vissuto questa straordinaria edizione dei Tesori.


Il plauso, a più voci, tra cui quelle del Sindaco f.f. del Comune, Paolo Brunetti e della MetroCity, Carmelo Versace, va agli organizzatori Paolo Catalano e Natalia Spanò, presidente di Nuovi Orizzonti, che lavorano tutto l’anno, non senza sacrifici, col proprio staff, per mettere in piedi un evento di caratura internazionale, una manifestazione ormai conosciuta e rinomata in tutta Italia negli ambienti sportivi come in quelli artistici.


Dopo tanto impegno oggi è il giorno dei bilanci che risultano essere positivi
oltre ogni previsione e sulla scia di questo successo, dopo una breve pausa
estiva, si ricomincia a lavorare per la prossima edizione, la 18esima, che “andrà in scena” dal primo al 6 agosto 2023.

top