martedì,Agosto 9 2022

Reggio, tutte le novità del Museo diocesano | VIDEO

Il direttore Lojacono: «Da settembre per le scuole una proposta rinnovata, tutto un altro museo, con varie attività e percorsi che saranno presentati in un open day a inizio ottobre»

Reggio, tutte le novità del Museo diocesano | VIDEO

Un allestimento pensato per comunicare il sacro, il bello, l’antico quello del Museo diocesano di Reggio Calabria che si rinnova con nuovi pezzi che vanno ad arricchire Il percorso narrativo.

Come chiarisce la direttrice Lucia Lojacono: «Il Museo diocesano, mai realtà silenziosa nei 12 anni di attività, continua a lavorare al riallestimento di alcune sezioni espositive, in modo particolare grazie al trasferimento di opere provenienti dal territorio in deposito temporaneo. Si tratta di dipinti di particolare pregio che saranno presentati a settembre, nell’ambito di una particolare mostra “Arte dal territorio” che inaugurerà un ciclo di eventi. Ma ancora opere ricevute in donazione che hanno arricchito in particolare la sezione “Arte e culto dei santi” quindi con statuaria devozionale di area napoletana, datata tra ‘700 e ‘800. Anche la sezione dedicata alle icone che si sta arricchendo vedrà una nuova presentazione in un allestimento rivisto e rinnovato».

Non solo bronzi dunque per chi visita Reggio ma anche un’esposizione carismatica che vuol raccontare l’evoluzione della vita religiosa sul territorio, attraverso la valorizzazione dei beni posti a servizio della missione della Chiesa. Un viaggio che anche i più giovani possono scoprire. In un percorso didattico che diventa sempre più ricco.

«In queste settimane lavoriamo alla progettazione di percorsi e attività didattiche rivolte alle scuole: la nostra iniziativa “Tutto un altro museo” ci accompagna da sempre. La proposta di attività didattiche rivolte alla scuole di ogni ordine e grado si arricchirà. Una riguarderà i santi italo-greci che saranno oggetto di una nuova narrazione, anche attraverso le opere nuove esposte in museo recentemente che ci consentiranno di farlo. La novità più interessante è legata ad “Arte racconta“, grazie agli audio clip, di cui abbiamo nell’ultimo anno dotato la cattedrale e il museo, che restituiscono voce alle opere e ai personaggi che si nascondono dietro le opere».

Infine «Da settembre per le scuole una proposta rinnovata, tutto un altro museo, con varie attività e percorsi che saranno presentati in un open day a inizio ottobre, con il coinvolgimento dell’Ufficio scuola diocesano».

top