lunedì,Ottobre 3 2022

Museo di Reggio, Sudano fa il punto sul sito di Piazza Garibaldi

Sabato la disamina del Soprintendente Archeologia per Metrocity di Reggio e Vibo. Domenica 4 ingresso gratuito a palazzo Piacentini

Museo di Reggio, Sudano fa il punto sul sito di Piazza Garibaldi

Continuano gli incontri sulla terrazza del MArRC, con lo splendido panorama dello Stretto, per la programmazione di “Notti d’estate”. Sabato 3 settembre alle 21 con il Touring Club Italiano, Sezione di Reggio Calabria, si parlerà di Piazza Garibaldi e della struttura di età romana imperiale ritrovata durante la costruzione di un parcheggio sotterraneo.

La scoperta ha affascinato studiosi ed appassionati di tutto il territorio nazionale che, con curiosità, attendono di conoscere meglio i rinveninenti. «La conferenza sul passato, presente e futuro di piazza Garibaldi rappresenterà un contributo del Club di Territorio del TCI sull’area archeologica scoperta al di sotto della stessa piazza. Lo faremo con la competenza e le ricerche del Soprintendente archeologico Dott. Sudano – commentano Cappellano e Zuccarello del Touring Club».

Ospite d’eccezione per la serata, infatti, sarà Fabrizio Sudano, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Provincia di Vibo Valentia, nonché Segretario Regionale ad interim del MiC per la Calabria che, lo scorso 13 agosto ha ricevuto il “Premio Bronzi di Riace 2022” per la categoria “Tutela dei beni culturali e del paesaggio”.

«La scoperta archeologica di una struttura di età romana imperiale a Piazza Garibaldi ha, fin dal 2016, incuriosito appassionati e cittadini e si è in attesa di una ripresa delle ricerche con un progetto della Soprintendenza ABAP RC-VV finanziato dal Comune di Reggio Calabria- dichiara il Soprintendente Sudano. Sarà l’occasione per ripensare alla storia antica della città e per affrontare l’ennesima sfida tra lo sviluppo e la convivenza con le realtà provenienti dal sottosuolo. In attesa dell’inizio del cantiere – conclude – si cercherà di capire quanto è emerso finora, perché è stato per il momento ricoperto, cosa ci si aspetta dal nuovo progetto e quale potrebbe essere la dimensione della nuova Piazza Garibaldi a lavori terminati».

Il soprintendente condividerà con il pubblico gli studi effettuati, i progetti in procinto di attuazione e quelli futuri che permetteranno di riportare alla luce una pagina della storia millenaria di Reggio Calabria.

Il 4 settembre, torna, inoltre, la fortunata iniziativa del Ministero della Cultura,  con l’ingresso gratuito ai visitatori nei Musei statali, la prima domenica di ogni mese. Si potrà accedere al Museo, come di consuetudine, dalle ore 9 alle ore 20, con ultimo ingresso alle ore 19:30.

Fino al 10 settembre, ogni giovedì e sabato, sarà possibile visitare il Museo con l’orario prolungato fino alle ore 23, con ultimo ingresso alle 22:30, con biglietto ridotto a soli 3 euro. L’ingresso consentirà l’accesso agli spazi espositivi, l’ingresso alle 4 mostre in esposizione: “Il vaso sui Vasi. Capolavori dal Museo Nazionale Jatta di Ruvo di Puglia”; “Oltre l’emergenza. Attività e restauri dopo l’alluvione del 2018”; “I Bronzi di Riace. Un percorso per Immagini”; “L’Età degli Eroi. La Magna Grecia e i Bronzi di Riace”, e la partecipazione agli eventi sulla terrazza panoramica del Museo con accesso massimo ridotto, fino ad esaurimento, a 90 posti, per disposizioni di sicurezza.

Al MArRC si entra senza prenotazione, con l’uso fortemente raccomandato della mascherina chirurgica.

Articoli correlati

top