martedì,Dicembre 6 2022

Reggio, la comunità patrimoniale scalinata monumentale della Giudecca ha il suo statuto – FOTO

Una storia fatta di volontari desiderosi di far rinascere una delle famose vie cannocchiale della città da troppo tempo abbandonata al degrado e all’incuria

Reggio, la comunità patrimoniale scalinata monumentale della Giudecca ha il suo statuto – FOTO

Uno statuto per suggellare la nuova comunità patrimoniale della scalinata monumentale della Giudecca a Reggio Calabria. Una comunità nata da cittadini per i cittadini, coronamento di un percorso iniziato il 30 marzo 2021.

Un percorso, una storia fatta di volontari desiderosi di far rinascere una delle famose vie cannocchiale della città da troppo tempo abbandonata al degrado e all’incuria. Volontari cittadini sconosciuti ma legati da un unico obiettivo: restituire a Reggio Calabria la scalinata di via Giudecca. Un obiettivo raggiunto e oggi teatro di iniziative culturali ed eventi. Come quello di oggi che ha visto relazionare lo storico Franco Arillotta che ha raccontato ai presenti il grande valore storico della Giudecca per la città dello Stretto. Ma i veri protagonisti sono stati i volontari che hanno reso le loro testimonianze sull’esperienza e i sacrifici fatti per risanare il luogo. Per molti sporcarsi le mani ha significato realizzare un “sogno” rendendosi “sussidiario” alle istituzioni e restituendo alla cittadinanza un luogo principe di incontro e convivialità. Cittadinanza che ha partecipato grata per quanto ricevuto.

Lo statuto nasce in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2022, Reggio Calabria, e in primo luogo, Via Giudecca, come elemento imprescindibile del patrimonio culturale e identitario della comunità reggina, hanno vissuto un un momento di straordinaria rilevanza.

Tre i momenti di dialogo e di confronto fra cittadini e associazioni: Giudecca ieri: memorie storiche raccontate da chi, nel passato, ha vissuto questo luogo. Giudecca oggi: il ruolo della Comunità per la rinascita della Giudecca dopo un decennio di chiusura e di degrado e il ruolo della “Convenzione di Faro”. Giudecca domani: idee e progetti, in Comunità, per un futuro sostenibile della Scalinata Monumentale. Lo scopo, come chiarito dalla presidente Simona Lanzoni, è l’utilizzo della scalinata a scopi culturali. Tra membri del direttivo: Caterina Pecora, Maria Antonietta Giuffré, Tatiana Cilea, Marica Monoriti e Angela Latella.

Articoli correlati

top