venerdì,Marzo 24 2023

Reggio Calabria confermata negli itinerari di “6000 passi Cuore Walking Day”

Un percorso lungo di 4,7 chilometri che parte dal Museo archeologico e si conclude alle Mura ellenistiche

Reggio Calabria confermata negli itinerari di “6000 passi Cuore Walking Day”

Reggio Calabria si conferma nel percorso dei “6.000 passi con Cuore”, intrapreso in tante città italiane dalla marca di olio.

Seimila passi: il numero ideale per una sana camminata, che ognuno potrà fare seguendo uno degli itinerari realizzati da Cuore per tante città italiane, seimila passi insieme per la nuova edizione della Cuore Walking Day.

Il percorso

«Il percorso nella città che ospita il Consiglio regionale della Calabria (le posizioni si possono scaricare col gps) è fatto di luoghi rinomati e angoli più nascosti. Lo sguardo, così, si alterna tra scorci marittimi e architetture eleganti, per comprendere al meglio la bellezza contemporanea della città».

Itinerario

Un percorso lungo della l4,7 chilometri e della percorrenza di circa un’ora, parte dal Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e si conclude alle Mura Ellenistiche della collina degli angeli, includendo otto tappe intermedie. Nel corso della passeggiata per stare in forma si passa «tra aree archeologiche, musei e spazi verdi permette di comprendere meglio il fascino di una città che, tra disastri naturali e necessarie evoluzioni, ha saputo conservare una sua identità ben definita».

Le tappe

La passeggiata di salute parte dal Museo archeologico nazionale, per poi spostarsi sul lungomare intitolato a Italo Falcomatà «sindaco di Reggio Calabria – si lgge – che, dopo i moti di Reggio, seppe risollevare la città con politiche espansive e una forte attenzione alla cultura». Tappa successiva le Terme Romane. Dopo il terremoto del 1908 i lavori di ricostruzione del Lungomare portarono alla scoperta di questo complesso termale di epoca romana. Quarta tappa la Villa Comunale ossia I giardini pubblici di Villa Umberto I costituiscono uno degli spazi verdi più caratteristici della città. Da respirare a pieni polmoni. Risalendo si arriva alla Basilica Cattedrale di Maria Santissima Assunta in Cielo.

Il Duomo è stato riedificato dopo il 1908 in stile neoromanico, con le decorazioni dello scultore Francesco Jarace. Il passo successivo porta al Castello Aragonese. Fortificazione storica, il Castello Aragonese è uno dei simboli della città. Benché definito aragonese, affonda le sue radici molto più indietro nella storia. Si scende poi di nuovo verso il cuore della città l’area Archeologica Ipogea Piazza Italia. Il sito si trova in pieno centro cittadino. Gli scavi archeologici effettuati in zona hanno portato alla luce ben undici diversi strati di edificazione

A seguire la Pinacoteca Civica, con la collezione artistica appartenente al Comune di Reggio Calabria ospitata nei locali del Teatro Comunale Francesco Cilea, costruito tra il 1920 e il 1931. Tappa poi al Museo Culture di via Diana per poi risalire, in una bella camminata fino alle Mura Ellenistiche della collina degli angeli. Si tratta di un tratto dell’antica cinta muraria di epoca ellenistica, portata alla luce in località Collina degli Angeli, durante lo svolgimento di alcuni lavori edili nel 1976. Il tratto di mura (in mattoni crudi) oggi visibile è lungo 15 metri e largo 4.

top