martedì,Luglio 23 2024

Riace, le celebrazioni per il cinquantesimo dei Bronzi si chiudono con un talk

L’incontro dal titolo “Riace a 50 anni dalla scoperta dei Bronzi. Misteri, confronti e prospettive” vedrà protagoniste diverse testimonianze

Riace, le celebrazioni per il cinquantesimo dei Bronzi si chiudono con un talk

Concluso il 2022, che ha visto protagonista in Calabria il cinquantesimo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, a concludere le celebrazioni sarà proprio il comune di Riace, con un evento culturale e di grande coinvolgimento civico che si terrà oggi, sabato 28 Gennaio presso l’Hotel Federica con inizio alle ore 17: un incontro talk dal titolo “Riace a 50 anni dalla scoperta dei Bronzi. Misteri, confronti e prospettive”.

«Il loro ritrovamento, nel mare di Riace, a 10 metri di profondità e a 300 dalla riva, senza intorno altri materiali di contesto – si legge in una nota – ha rappresentato una scoperta archeologica di portata mondiale, ma ha alimentato anche una storia enigmatica, fatta di tribunali, denunce, testimoni oculari ed ancora oggi sul ritrovamento aleggiano misteri».

Tanti gli studi come quelli del prof. Daniele Castrizio, docente di Numismatica all’Università di Messina tra i più grandi studiosi dei Bronzi, che sarà presente all’incontro assieme al giornalista investigativo Giuseppe Braghò, autore dell’inchiesta “Facce di bronzo” intorno all’intricato rinvenimento delle due statue.

«C’è poi chi come il primo cittadino di Riace Antonio Trifoli, che punta a riaccendere i fari sul ritrovamento delle famose statue, ha riunito un comitato scientifico di dieci persone guidato dall’archeologo subacqueo Luigi Fozzati per condurre una nuova indagine sul sito».

Un importante dibattito sarà alimentato dal pubblico partecipante composto da altri autorevoli ospiti. La chiusura affidata al consigliere Regionale Salvatore Cirillo in rappresentanza del Presidente del Consiglio Regionale Mancuso. L’incontro sarà anche l’occasione per mettere in rete tutto il patrimonio culturale della locride, grazie alla presenza delle associazioni come Katia Aiello responsabile di Aicc,  Edmonodo Crupi e Francesco Macri del Corsecom,  Eduardo Lamberti Castronuovo  Docente di Etica della Comunicazione presso l’Università “D. Alighieri” di Reggio Calabria da anni impegnato a divulgare cultura e presidente del Comitato per la tutela e la valorizzazione dei Bronzi di Riace.

Articoli correlati

top