domenica,Aprile 14 2024

Caulonia, quasi ultimato il restauro dell’affresco bizantino nel centro storico

L'opera che raffigura il Cristo Pantocratore è tutto quello che rimane della vecchia chiesa di San Zaccaria, distrutta dal terremoto di inizio '900

Caulonia, quasi ultimato il restauro dell’affresco bizantino nel centro storico

E’ una delle pochissime testimonianze bizantine presenti in Europa, risalente alla fine del XVI secolo. L’affresco che ritrae il Cristo pantocratore, nel cuore del centro storico di Caulonia, è tutto quello che rimane della vecchia chiesa di San Zaccaria (distrutta dal terremoto del 1908) e diventato oggetto di restauro nell’ambito del progetto “Cantiere del suono”, finanziato con fondi regionali. Nel corso dell’incontro pubblico ad illustrare i dettagli del restyling in fase di ultimazione è stato il progettista Giuseppe Mantella. «Si tratta di un sito bizantino straordinario – ha spiegato – che racconta anche l’evoluzione nel corso dei secoli dal punto di vista pittorico. Rappresenta un momento in cui si continua a raccontare la nostra storia in modo sinergico, affinchè questo affresco sia un punto di riferimento della riscoperta del mondo bizantino in Calabria».

All’evento hanno preso parte, fra gli altri, il sindaco di Caulonia Francesco Cagliuso, il consigliere regionale Salvatore Cirillo, il direttore della Sovrintendenza Archeologica, Fabrizio Sudano, la funzionaria del settore Attrattori culturali della Regione, Carmen Barbalace e il sindaco metropolitano Carmelo Versace, il quale si è detto «entusiasta per il recupero di un bene così prezioso per i cittadini, i fedeli ed i visitatori di uno dei borghi più belli d’Italia». Un borgo, secondo Versace, che «va preservato, custodito, reso accessibile e, soprattutto, messo in sicurezza da un dissesto idrogeologico che sta mettendo a repentaglio la sua stessa esistenza». Per il primo cittadino cauloniese Franco Cagliuso «L’affresco è considerata una delle sette meraviglie dell’arte bizantina, abbiamo coinvolto alcuni tra i migliori professionisti che ci hanno dato una mano in questo percorso di valorizzazione del nostro centro storico affinchè possa avere la risonanza che merita».

Articoli correlati

top