lunedì,Giugno 24 2024

Piazza De Nava a Reggio, il Segretariato regionale: «I ritrovamenti non pregiudicano la prosecuzione dei lavori»

I chiarimenti: «Sono affiorati alcuni sottoservizi e i resti di due ambienti, relativi ad una struttura otto-novecentesca già distrutta e rasata nella fase di ricostruzione edilizia»

Piazza De Nava a Reggio, il Segretariato regionale: «I ritrovamenti non pregiudicano la prosecuzione dei lavori»

Dopo giorno di polemiche sull’inizio del lavori a piazza De Nava arrivano, in una nota, i chiarimenti del Segretariato regionale del Ministero della Cultura per la Calabria.

«Il 22 febbraio 2023 – riassume la nota – hanno avuto avvio i lavori a Piazza De Nava relativi al progetto di “Restauro e riqualificazione per l’integrazione tra il Museo Archeologico Nazionale ed il contesto urbano”, finanziato dal Ministero della Cultura e diretto dal Segretariato Regionale per la Calabria, la cui procedura amministrativa è interamente consultabile sul sito di Invitalia.

Dopo il posizionamento della recinzione di cantiere, che delimita la porzione della piazza dove sono stati effettuati gli interventi iniziali, si è proceduto con la scarifica e l’asportazione del manto stradale del tratto di Corso Garibaldi davanti al museo per raggiungere le quote di progetto e verificare la presenza del basolato storico. A

Al di sotto dell’asfalto sono affiorati alcuni sottoservizi e i resti di due ambienti, relativi ad una struttura otto-novecentesca già distrutta e rasata nella fase di ricostruzione edilizia di Reggio Calabria dopo il catastrofico terremoto/maremoto del 1908. Il pavimento, composto da mattonelle in terracotta e le murature sopravvissute sono state rilevate, documentate e come da prassi al fine di garantirne la tutela, sono state ricoperte con geotessuto e terreno di risulta».

I resti saranno comunque tutelati. Il Segretariato chiude «Il rinvenimento effettuato con l’assistenza scientifica della Soprintendenza e degli archeologi incaricati dall’impresa appaltatrice, non pregiudica la continuazione dei lavori che proseguono nella Piazza dove nei prossimi giorni si realizzeranno gli allacci di impianti e scarichi».

Articoli correlati

top