lunedì,Luglio 15 2024

Cinema, due talenti della Scuola di Recitazione della Calabria protagonisti in “The Good Mothers”

Il fondatore Walter Cordopatri: «Ciò dimostra quanto sia tenace e resiliente questo territorio e di quanto sia forte e talentuosa la sua gioventù»

Cinema, due talenti della Scuola di Recitazione della Calabria protagonisti in “The Good Mothers”

La Scuola di Recitazione della Calabria (SRC) è lieta di annunciare la partecipazione di due suoi allievi ad un’inedita serie disponibile su Disney+ dal 5 aprile 2023: The Good Mothers.

“The Good Mothers: The True Story of the Women Who Took on the World’s Most Powerful Mafia” segue le storie vere delle donne cresciute all’interno dei più feroci e ricchi clan della ‘ndrangheta. Donne forti, che hanno strappato il velo dell’omertà che tipicamente avvolge le organizzazioni criminali calabresi e che hanno combattuto contro un opprimente sistema patriarcale caratterizzato da una misoginia omicida. La serie, adattamento televisivo del bestseller del giornalista Alex Perry, già premiato dalla Foreign Press Association, è stata presentata in anteprima mondiale nel corso della 73esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, per poi essere premiata con il Berlinale Series Award.

Sono due i giovani talenti della SRC coinvolti nel progetto: Vincenzo Oppedisano, 13 anni, di Cittanova, studente della SRC da 6 anni interpreta Alfonso Cacciola, figlio di Maria Concetta Cacciola (Simona Distefano); e Nicole Sorace, 14 anni, originaria di Polistena, studentessa della SRC da 3 anni, interpreta la sorella di Alfonso Cacciola.

La SRC nasce nel 2017 a Cittanova, dalla volontà di Walter Cordopatri – direttore della SRC e attore di teatro, cinema e televisione, diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma – di creare nella propria terra un punto di riferimento per gli aspiranti attori, calabresi e non, affinché questi possano avvicinarsi alla professione senza dover abbandonare la propria terra d’origine. Da gennaio 2019, il ruolo di coordinatore didattico è ricoperto da Giorgio Colangeli, già vincitore di un Nastro d’Argento e del David di Donatello.

La scuola – che ha il patrocinio del Comune di Cittanova e gode della collaborazione ufficiale del Giffoni Film Festival – nasce in un contesto, quello della Piana di Gioia Tauro, ma anche dalla Calabria e del Meridione in generale, di forte decadimento demografico dato dalla fuga dei giovani verso altre regioni alla ricerca di nuove opportunità. Quella della SRC è una promessa fatta quindi alle nuove generazioni spinta dal desiderio di ripresa e rivalsa e dalla volontà di far rinascere il territorio partendo proprio dai giovani. La SRC interessa così un bacino d’utenza che va oltre i confini di Cittanova e della Calabria allargandosi su tutti il territorio regionale e nazionale. Non si nasconde dunque la volontà di diventare un punto di riferimento, in futuro, non solo in Italia, ma anche all’estero. Ed è per questo che The Good Mothers rappresenta un grande risultato: «The Good Mothers ci rende orgogliosi dei nostri talenti ma soprattutto di quanto siamo riusciti a fare in così poco tempo. In soli sei anni siamo riusciti non solo a formare i nostri ragazzi, ma a portare loro, come la scuola, all’attenzione di una platea internazionale. Ciò dimostra quanto sia tenace e resiliente questo territorio e di quanto sia forte e talentuosa la sua gioventù», afferma Walter Cordopatri.

Continua Giorgio Colangeli: «Non capita spesso di vedere giovani talenti passare velocemente dalla scuola all’attività professionale. La SRC è riuscita a formare questi ragazzi in poco tempo e a portarli sul set per un’incredibile esperienza professionale».

Articoli correlati

top