mercoledì,Febbraio 28 2024

“Taurianova legge” prende il via, ieri il taglio del nastro

La manifestazione culturale, che si svolgerà fino al 28 maggio, è stata inaugurata alla presenza del consigliere regionale Giuseppe Mattiani

“Taurianova legge” prende il via, ieri il taglio del nastro

Ha preso ufficialmente il via ieri pomeriggio la Festa del libro e della lettura “Taurianova legge”, giunta alla sua quinta edizione, che si svolgerà fino a domenica. A tagliare il nastro all’entrata della tensostruttura allestita in piazza Italia, che ospiterà al suo interno tutti gli incontri previsti nel ricco programma, il sindaco Roy Biasi, l’assessore alla Cultura Maria Fedele, il consigliere regionale Giuseppe Mattiani, il presidente della Consulta delle associazioni Annamaria Fazzari e l’ex parlamentare Angela Napoli. Presente anche il sindaco di Terranova Sappo Minulio Ettore Tigani.

Fedele: «Tante le sorprese di questa edizione»

«È sempre un’emozione dare il via a “Taurianova legge” – ha esordito l’assessore alla Cultura Fedele -. Giunta alla quinta edizione, quest’anno si restringe nella quantità ma non nella qualità. Ci saranno tante sorprese quindi vi invitiamo e seguirci e a visitare la nostra tensostruttura in questi 4 giorni». Prima di lasciare la parola al consigliere regionale Mattiani, l’assessore ha voluto ringraziare le librerie, Accardi, Piergiorgio Frassati e Magica musica, che sono «il cuore pulsante della cultura che ci accompagna in questo viaggio».

Mattiani: «La Regione sostiene le iniziative di Taurianova»

Mattiani ha cominciato il suo intervento facendo i complimenti all’Amministrazione comunale, in particolar modo all’assessore Fedele, «perché ancora una volta hanno dimostrato che la cultura a Taurianova si fa e si fa bene. Questo è un giorno importante, perché chi decide di investire in cultura guarda alle nuove generazioni, alle nuove leve, ai giovani, che sono il futuro. Come Consiglio regionale abbiamo voluto dare il patrocinio a questa manifestazione per dare ancora di più quell’importanza che merita, ma anche tutte le altre iniziative che si svolgeranno a Taurianova nel corso dell’estate saranno patrocinate con grande piacere da parte della Regione».

Sindaco: «La cultura al centro della nostra azione politica»

Anche il sindaco ha cominciato col ringraziare l’assessore Fedele, la quale «anche quest’anno ha imbastito un’edizione importantissima di questa manifestazione che cresce di anno in anno. L’anno scorso è stata itinerante, mentre quest’anno abbiamo scelto di allestire questa struttura al centro della città, nel salotto buono, perché abbiamo deciso di portare la cultura alle persone, dal momento che questo è il posto più frequentato di Taurianova.

Come Amministrazione comunale – ha sottolineato Biasi – riteniamo che la cultura costituisca l’antidoto contro qualunque forma di malaffare, contro qualunque forma di bruttezza e contro qualsiasi cosa sia negativa. Porre al centro della nostra azione politica e soprattutto a fondamento della nostra comunità la cultura, è fondamentale, perché fa crescere tutti in maniera sana. Far partecipare anche i ragazzi delle nostre scuole fa sì che quell’antidoto di cui parlavo prima si inoculi già nelle nuove generazioni. Se si inculca fin dalla giovane età ai ragazzi che la cultura è il pane quotidiano di cui cibarsi, in futuro avremo una società molto migliore e più sana».

Il primo cittadino ha poi annunciato che «all’interno di “Taurianova legge” ci saranno degli extra time e molte altre sorprese, come “TauriaNoir” dedicata ai gialli. Non mancheranno poi gli appuntamenti culturali-artistici, ossia l’Infiorata, che prenderà il via tra qualche giorno e per la quale abbiamo già diverse prenotazioni da tutta la Calabria, e il Concorso dei Madonnari, che assume di anno un anno un’importanza sempre maggiore e un carattere internazionale. Questi sono appuntamenti che fanno crescere la nostra città e che sono diventati attrattivi per Taurianova. Tanti saranno poi gli eventi collaterali, come quelli organizzati dall’assessore agli Eventi di promozione Massimo Grimaldi, che si svolgeranno dal 15 luglio al 15 settembre, attraverso i quali avremo la possibilità di godere della nostra città in maniera totale».

Fazzari: «Le associazioni fanno la differenza»

Le conclusioni sono toccate al presidente della Consulta delle associazioni Fazzari, la quale ha affermato che «quando si parla di “Taurianova legge” si parla di un evento che ormai non si può fare a meno di organizzare ogni anno. Sono sicura che le associazioni fanno la differenza e a Taurianova lo si sta dimostrando. La Consulta è una marcia in più, perché le associazioni riescono a capire le esigenze del territorio e a riportarle all’Amministrazione comunale. E quando questa le accoglie, allora si sente la differenza».

La serata è proseguita con il concerto dell’Orchestra giovanile di Laureana di Borrello e con la presentazione del libro di Anna Rosa Macrì “Sarti volanti”, come da programma.

top