lunedì,Giugno 17 2024

All’istituto “Catanoso-De Gasperi” di Reggio rivive la vicenda di Ifigenia

L’obiettivo del progetto per i ragazzi è stato rileggere l’intera storia e renderla più vicina al presente

All’istituto “Catanoso-De Gasperi” di Reggio rivive la vicenda di Ifigenia

Il mito di Ifigenia, tra passato e presente, una storia potente che chiede ancora di essere raccontata. Questo è l’esperimento vissuto dagli studenti della classe 1^ A della Scuola Secondaria di Primo grado “A. De Gasperi” con il progetto “KindZone – per una comunicazione pacifica”, sostenuto da 8×1000 chiesa Valdese e ideato dalla scrittrice Katia Colica da febbraio a marzo 2023. Tutto è iniziato con la lettura del libro “Circe e le altre” di Sabina Colloredo. Un’immersione nel racconto del mito greco di Ifigenia, visto da una prospettiva diversa, quella femminile.

È, infatti, la giovane principessa di Micene, nata dal matrimonio tra l’impavida Clitemnestra e il sanguinario Agamennone, a narrare la sua storia. La ragazza è profondamente triste perché si sente sola, trascurata dalla madre che preferisce trascorrere più tempo con la sorella Elena. Scoprirà che l’attende un oscuro e tragico destino. Dopo il lavoro di immedesimazione, si è passati alla fase di riscrittura, che ha suscitato nei ragazzi ancora più curiosità e interesse.

È stato analizzato il significato dell’amore, nelle diverse forme. Ogni studente ha proposto idee, leggendo un pezzo alla volta il testo originale e reinterpretandolo attraverso un laboratorio di riscrittura drammaturgica chiamato “Parole di vetro”. L’obiettivo è stato di rileggere l’intera storia e renderla più vicina al presente. Per la preparazione del reading, gli esperti e i professori hanno insegnato ai ragazzi alcuni esercizi di riscaldamento vocale e di movimento. La 1^ A con l’aiuto del docente di Arte e immagine, il Professore Gianfranco Scafidi, si è occupata della scenografia, realizzando un affresco raffigurante “Il gioco del toro”, capolavoro dell’antica civiltà cretese e ha scelto alcuni oggetti rappresentativi per ricreare sul palco l’ambiente del Palazzo miceneo, come maschere, tavola imbandita e vivande tipiche dei banchetti regali. Infine gli alunni hanno provato le parti assegnate, coinvolgendo anche altri docenti, come la Professoressa di Musica Maria Cristina Caridi e il Prof. Dario Siclari che hanno creato il sottofondo musicale e le Professoresse Manuela Labate e Tatiana Galtieri per la parte organizzativa.

La fase di ideazione e allestimento è stata parte dell’Uda “Viaggio nel mito per conoscere se stessi” ed è terminata con il reading “Ifigenia – L’amore non è sacrificio”, messo in scena nell’Auditorium del nostro Istituto Comprensivo lo scorso 30 marzo e in replica il 5 giugno. Lo spettacolo è stato anche un evento promosso per la manifestazione nazionale “Libriamoci off”, dedicata quest’anno ai i libri “forti” che ti scuotono dentro, lasciando un segno significativo non solo nei protagonisti, ma anche nel pubblico.

Classe 1^A- Scuola Secondaria di primo grado “A. De Gasperi”

Articoli correlati

top