domenica,Maggio 19 2024

Da Reggio a Roma, domani la presentazione del premio Nosside 2023 allo spazio Europa

Hanno dato la propria adesione all'evento la sottosegretaria agli Esteri Maria Tripodi e l’Ambasciatrice di Cuba Mirta Granda Averhoff

Da Reggio a Roma, domani la presentazione del premio Nosside 2023 allo spazio Europa

Il 38° Premio Mondiale di Poesia Nosside 2023 sarà presentato a Roma martedì 6 giugno allo spazio Europa gestito dalla Commissione Europea e dal Parlamento Europeo, in via IV Novembre 149, alle ore 16,30.

Il presidente fondatore del Premio, professore Pasquale Amato incontrerà il direttore del quotidiano Calabria.Live in un dialogo-intervista che vuole raccontare il successo ormai planetario di questo Premio.

Basti pensare che in quasi 40 anni vi hanno partecipato poeti di oltre 100 Paesi di tutto il Mondo con liriche in lingue nazionali, dialetti, idiomi e lingue a rischio di di estinzione. La formula vincente di questo concorso è proprio quella di avvicinare attraverso la poesia i popoli della terra, in un universale messaggio di pace e fratellanza che parte dal Mediterraneo.

E da Reggio Calabria, nel cuore del Mediterraneo, è partita quasi 40 anni fa questa straordinaria avventura del prof. Amato, docente universitario e apprezzato storico reggino, che ha avuto l’intuizione di creare un Premio senza confini né barriere linguistiche, con l’obiettivo di valorizzare i dialetti e gli idiomi a rischio di scomparsa, assieme a tutte le lingue  parlate nel mondo. 

Il risultato di questo impegno davvero notevole è racchiuso nella crescita costante e continua di adesioni che giungono al Premio anche da posti sperduti in capo al mondo, con la convinzione di poter partecipare a una competizione originale e unica che si basa esclusivamente sul merito e su composizioni assolutamente inedite. Soltanto per fare due esempi, tra i vincitori Assoluti delle passate 37 edizioni  ci sono stati un poeta dell’Himalaya in lingua nepalese e un poeta delle Ande che ha  concorso con un’opera scritta nell’antica lingua quechua degli Incas. 

All’evento di martedì hanno dato la propria adesione la sottosegretaria agli Esteri Maria Tripodi, l’Ambasciatrice di Cuba Mirta Granda Averhoff, numerosi parlamentari e gli ambasciatori e gli addetti culturali di diversi Paesi. L’evento è organizzato con la collaborazione di Casa Calabria International e dell’associazione Brutium dei Calabresi nel mondo.

Grazie alla collaborazione della Confederazione Nazionale Pasticceri Italiani – Conpait guidata dal Presidente Angelo Musolino, a fine manifestazione sarà offerto un rinfresco con originali prodotti  realizzati con il Bergamotto di Reggio Calabria (la Bergamotta di Angelo Musolino, dal 2002 il Dolce di Reggio Calabria, i Torroncini della Pasticceria Scionti di Taurianova e i succhi dell’azienda Fortugno di Reggio)  e con lo spumante della Tramontana Vini, prodotto nelle alture della sponda reggina dello Stretto di Scilla e Cariddi.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare i cinque volumi dell’Antologia curati dal Premio Nosside e pubblicati nel corso delle ultime cinque edizioni a cura delle edizioni Media&Books. 

Articoli correlati

top