lunedì,Luglio 15 2024

50° Bronzi di Riace, domani conferenza online di Malacrino e Di Cesare

L'iniziativa rientra nella serie "I Venerdì della Fondazione Paestum", ciclo annuale di conferenze su temi di storia e archeologia della Magna Grecia

50° Bronzi di Riace, domani conferenza online di Malacrino e Di Cesare

Continua fino al mese di agosto il programma di eventi promosso dal Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria per celebrare il Cinquantesimo anniversario della scoperta dei Bronzi di Riace. Tra le iniziative volte alla promozione e alla valorizzazione di questi due capolavori dell’arte greca, domani 9 giugno il direttore del Museo Carmelo Malacrino terrà una conferenza insieme al prof. Riccardo Di Cesare, dell’Università degli Studi di Foggia.

L’incontro, dal titolo “I Bronzi di Riace. Una storia lunga mezzo secolo”, si inserisce nell’ambito delle attività della Fondazione Paestum (Centro di Studi comparati sui movimenti coloniali nel Mediterraneo) con sede a Paestum, presieduta dal prof. Emanuele Greco, per molti anni direttore della Scuola Archeologica Italiana di Atene. L’iniziativa rientra nella serie “I Venerdì della Fondazione Paestum”, ciclo annuale di conferenze su temi di storia e archeologia della Magna Grecia, che quest’anno si chiude con un intervento dedicato ad alcune tra le più straordinarie opere dell’arte greca.

«La Fondazione Paestum – dichiara il prof. Greco – è molto lieta di ospitare la doppia conferenza del direttore Malacrino e del prof. Di Cesare, entrambi allievi della Scuola Archeologica Italiana di Atene. I due hanno pubblicato di recente un ricchissimo volume con delle splendide fotografie di Luigi Spina, col quale hanno tracciato un bilancio di mezzo secolo dalla scoperta dei celebri Bronzi di Riace. Abbiamo voluto anche noi partecipare a questa festa del Cinquantesimo dei Bronzi invitandoli a parlare alla Fondazione Paestum, davanti a un pubblico diverso da quello di Reggio Calabria, ma altrettanto attento e partecipe delle attività che si svolgono in Magna Grecia, in riferimento anche al Mediterraneo antico. Si parlerà della scoperta dei Bronzi e degli studi che negli ultimi cinquant’anni sono diventati una fonte inesauribile di scienza e di conoscenza dell’arte greca antica».

L’incontro si svolgerà alle ore 17.00, in modalità a distanza su piattaforma skype.

«Ringrazio gli amici della Fondazione Paestum e il presidente Emanuele Greco per questo invito, che creerà una nuova opportunità di valorizzazione dei Bronzi di Riace – commenta con entusiasmo il direttore Malacrino –. Ora che il Cinquantesimo anniversario della scoperta di questi due “Eroi venuti dal mare” sta volgendo al termine si infittiscono le iniziative per concludere al meglio questo anno straordinario. Un anno di promozione culturale che, anche grazie alla partecipazione della Regione, del Comune, della Città Metropolitana, della Camera di Commercio e degli altri enti, sta portando i suoi frutti. Nei primi quattro mesi dell’anno abbiamo registrato oltre il 300 per cento di aumento dei visitatori rispetto al 2022, un incremento che produrrà beneficio anche a tutto il territorio».

Il MArRC è aperto dal martedì alla domenica (lunedì chiuso), con orario continuato dalle ore 9:00 alle 20:00, ultimo ingresso ore 19:30. Fino ai 18 anni l’ingresso è sempre gratuito; per i giovani dai 18 ai 25 anni il biglietto costa solo 2 euro.

Articoli correlati

top