venerdì,Luglio 19 2024

Siderno, Giuseppe Aloe presenta il suo nuovo romanzo “Le cose di prima”

Un libro drammatico, come di solito è l’adolescenza di chiunque, ma anche risolutore

Siderno, Giuseppe Aloe presenta il suo nuovo romanzo “Le cose di prima”

Un ragazzo, fra i 12 e 13 anni, una famiglia che si disgrega sotto i suoi occhi, un amico che guarda dalla finestra, un intruso che spezza definitivamente quei legami. Sono questi gli elementi del nuovo romanzo di Giuseppe Aloe. L’uomo che racconta gli avvenimenti è lo stesso ragazzo che li ha vissuti. Ha una voce pacata, a volte malinconica e arrabbiata, e comunque segnata da qualcosa che non riesce a passare. Perché se le cose di prima sono finite, come dice Giovanni nell’Apocalisse, esse continuano a cantilenare nel silenzio della notte, si presentano e scompaiono, parlano, si fanno avanti, e sono spavaldi, i fatti di ieri, spavaldi e portentosi.

Una scrittura rabdomantica e spietata che cerca di esplorare quel tempo enigmatico e inesprimibile della giovinezza. In cui l’esuberanza della vita non è altro che la controfaccia della morte. Ci sono i carnefici e le vittime, i partecipi e gli osservatori. Ci sono balconi, finestre, camere diventate vuote, c’è Janelle la mantide religiosa, la sentinella del buio, e c’è Annette, la donna che forse riuscirà a tirar via quell’uomo dalla sua vertigine. Un libro drammatico, come di solito è l’adolescenza di chiunque, ma anche risolutore.

Come qualcuno che arrivando per caso in un luogo riesce a riparare un torto che non lo riguarda, ma che lo opprime ugualmente.

Venerdì 21 luglio 2023, ore 19.00, nella Villa comunale del Lungomare delle Palme, a Siderno, Giuseppe Aloe presenta il suo nuovo romanzo “Le cose di prima” (Rubbettino). All’incontro culturale organizzato da Mondadori Bookstore (Centro commerciale La Gru), interverranno il direttore editoriale della Rubbettino, Luigi Franco, e la scrittrice Rossella Scherl, che cura le letture. Dialoga con l’autore Maria Teresa D’Agostino.

Articoli correlati

top