giovedì,Giugno 13 2024

Reggio, i geotecnici della Mediterranea all’International Conference on Geosynthetics

L' evento di risonanza mondiale è organizzato dall’Associazione Geotecnica Italiana (AGI) e dall’AGI-IGS

Reggio, i geotecnici della Mediterranea all’International Conference on Geosynthetics

Il professor Nicola Moraci, ordinario di Geotecnica presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Energia, dell’Ambiente e dei Materiali (DICEAM) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, sarà il Chairman della 12th International Conference on Geosynthetics. Evento di risonanza mondiale organizzato dall’Associazione Geotecnica Italiana (AGI) e dall’AGI-IGS.

Il convegno, fiore all’occhiello dell’International Geosynthetic Society (IGS), nel cui Consiglio siede il Prof. Moraci, ha cadenza quadriennale, e si sta svolgendo presso il magnifico Auditorium Parco della Musica di Roma, progettato dal rinomato architetto Renzo Piano. In questa cornice suggestiva, la 12 ICG offrirà un’occasione unica per discutere gli sviluppi più recenti nel campo dell’Ingegneria dei Geosintetici. All’evento parteciperanno più di 800 delegati provenienti da oltre sessanta differenti paesi, riunendo professionisti, accademici, appaltatori pubblici e privati, autorità locali, nazionali e internazionali. Il convegno prevede inoltre una vastissima esposizione tecnica alla quale parteciperanno più di 80 espositori provenienti da tutti i continenti.

L’intero gruppo di ricerca del prof. Moraci ha un ruolo di grande rilevanza nell’evento. Stefania Bilardi, Giuseppe Cardile e Marilene Pisano, sono tra gli organizzatori principali dell’evento, e hanno lavorato alacremente per far sì che la conferenza possa svolgersi al meglio. Questi ricercatori presenteranno anche numerosi contributi scientifici. Il professor Giuseppe Cardile, inoltre, è stato invitato – in riconoscimento della intensa attività di ricerca da lui svolta – a tenere una relazione generale sul tema del comportamento all’interfaccia terreno-geosintetico in modo da condividere con gli altri colleghi la sua vasta esperienza in tale ambito.

Infine, il Convegno farà da cornice ad un altro importante riconoscimento scientifico ottenuto dal gruppo di ricerca del DICEAM. Infatti, in sessione plenaria verrà consegnato il “Best Paper Award ” all’articolo Moraci, N., Bilardi, S. and Mandaglio, M.C. (2022). Factors affecting geotextile filter long-term behaviour and their relevance in design. Geosynthetics International, 29, No. 1, 19–42. L’articolo è stato selezionato tra tutti i lavori internazionali pubblicati nel 2022 nella prestigiosa rivista scientifica Geosynthetic International (Q1, Impact Factor 4.5).

Il Gruppo di Geotecnica dell’Università Mediterranea è entusiasta di dare il via a questa importante conferenza e attende con ansia l’opportunità di condividere, ancora una volta, le proprie ricerche e conoscenze con la comunità scientifica internazionale

Articoli correlati

top