martedì,Febbraio 27 2024

Al Museo di Reggio la conferenza “Incontri di popoli e culture”

Si riparte con gli “Incontri al MArRC”, il ciclo di appuntamenti che vede protagoniste le associazioni attive sul territorio

Al Museo di Reggio la conferenza “Incontri di popoli e culture”

Continuano le attività in programma per la stagione autunnale al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Dopo il grande successo dell’evento inaugurale della mostra diffusa “Corpi a Regola d’Arte” tenutosi al Museo martedì, alla presenza del Comitato Italiano Paralimpico e la Scuola Romana dei Fumetti, si riparte con gli “Incontri al MArRC”, il ciclo di appuntamenti che vede protagoniste le associazioni attive sul territorio.

Venerdì 27 ottobre, alle ore 17:00, nella Sala Conferenze MArRC, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e il Centro Internazionale Scrittori della Calabria promuovono la conferenza “Incontri di popoli e culture. Miti e culti delle città dello Stretto nelle monete antiche”. Aprono la manifestazione gli interventi di Carmelo Malacrino, direttore del MArRC e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Introduce l’incontro Paola Radici Colace, già Prof. ordinario di Filologia classica all’Università di Messina, Presidente onorario e Direttore Scientifico del CIS della Calabria. Relazionerà Maria Caccamo Caltabiano, già Prof. ordinario di Numismatica greca e romana, Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne, Università di Messina, Componente del Comitato Scientifico del CIS. Per secoli nell’aria dello Stretto di Scilla e Cariddi si sono intrecciati popoli e culture diverse. La prof. Maria Caccamo Caltabiano, con il supporto di slides illustrerà attraverso le monete antiche, miti e culti che testimoniano l’importante ruolo avuto dalle città di Messina e Reggio poste al centro del Mediterraneo.

Il MArRC è aperto dal martedì alla domenica (lunedì chiuso), con orario continuato dalle ore 9:00 alle 20:00, ultimo ingresso ore 19:30. Fino ai 18 anni l’ingresso è sempre gratuito; per i giovani dai 18 ai 25 anni il biglietto costa solo 2 euro, maggiorato di 1 euro a favore del patrimonio culturale danneggiato dall’alluvione in Emilia Romagna (art. 14, DL 61/2023 prorogato fino al 15 dicembre).

Articoli correlati

top