lunedì,Marzo 4 2024

Locri al Teatro, partenza con il botto per il concerto “Le QuattroStagioni” di Antonio Vivaldi

Soddisfazione per l’ottimo esordio, è stata espressa dal maestro Saverio Varacalli, presidente dell’Accademia Senocrito, dall’assessore alla Cultura, Domenica Bumbaca e dal presidente del consiglio comunale, Miki Maio

Locri al Teatro, partenza con il botto per il concerto “Le QuattroStagioni” di Antonio Vivaldi

Parte sold out il primo appuntamento in abbonamento della stagione “Locri al Teatro 2023/2024”, con un evento del Festival di musica classica della Locride organizzato dall’Accademia Senocrito, che, domenica sera al Palazzo della Cultura, ha aperto i battenti con il concerto “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi (tra le opere più note del compositore) con protagonista la strepitosa violinista coreano-americana Elly Suh, accompagnata dalla Senocrito Festival Orchestra, sotto la guida del M° Gianluca Marcianò, Maestro al cembalo Letizia Sansalone, che hanno eseguito il celebre ciclo di quattro concerti per violino solista, ispirati ai quattro diversi periodi dell’anno.

Un tripudio di applausi da parte di un pubblico travolto dai suoni della natura riprodotti, mentre si succedono di stagione in stagione, evocando un proprio movimento caratteristico. E il trionfo di ieri sera non ha potuto che confermare il talento di una fuoriclasse, con il fuoco della musica nelle vene, iniziando il suo percorso artistico da bambina (all’età di cinque anni comincia a prendere lezioni di violino) e una volta riconosciute le sue innegabili doti, a soli dieci anni, entra nella Divisione Pre-College della Juilliard School di New York.

Un mix di fascino musicale, originalità interpretativa e una creatività unica che Elly Suh ha portato sul palco, “dialogando” con il suo violino e proponendo nelle sue performances, i più alti livelli di virtuosismo, producendo fin da subito, grazie anche alla magica intesa instauratasi con la Senocrito Festival Orchestra, una fusione di suoni ed emozioni, incantando letteralmente la platea e lasciando senza fiato.

Considerata una delle principali interpreti di Paganini della sua generazione, con l’avvio di un notevole progetto discografico denominato “Paganini Vault”, Elly Suh, dopo una lunghissima ovazione, ha salutato il pubblico calabrese, proprio con un omaggio al violinista.

Soddisfazione per l’ottimo esordio, è stata espressa dal M° Saverio Varacalli, presidente dell’Accademia Senocrito, dall’assessore alla Cultura, Domenica Bumbaca e dal presidente del consiglio comunale, Miki Maio: «Il risultato di domenica – hanno commentato – dimostra che questa nuova stagione teatrale e musicale, è di qualità. Grazie al caloroso pubblico per l’affetto dimostrato; un motivo in più per continuare a regalare alla città, momenti di alto spessore culturale».

top