domenica,Aprile 21 2024

UniRC incontra ’Ambasciatrice di Svizzera in Italia Malta e San Marino, 𝗠𝗼𝗻𝗶𝗸𝗮𝗦𝗰𝗵𝗺𝘂𝘁𝘇𝗞𝗶𝗿𝗴𝗼̈𝘇

Una Conferenza sul tema “𝗦𝘃𝗶𝘇𝘇𝗲𝗿𝗮 𝗲 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮 𝗱𝗶 𝗳𝗿𝗼𝗻𝘁𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝘀𝗳𝗶𝗱𝗲 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗶”

UniRC incontra ’Ambasciatrice di Svizzera in Italia Malta e San Marino, 𝗠𝗼𝗻𝗶𝗸𝗮𝗦𝗰𝗵𝗺𝘂𝘁𝘇𝗞𝗶𝗿𝗴𝗼̈𝘇

Mercoledì 14 febbraio, ospite dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria al Dipartimento di Giurisprudenza Economia e Scienze umane, l’Ambasciatrice di Svizzera in Italia Malta e San Marino, 𝗠𝗼𝗻𝗶𝗸𝗮 𝗦𝗰𝗵𝗺𝘂𝘁𝘇 𝗞𝗶𝗿𝗴𝗼̈𝘇, ha tenuto una Conferenza sul tema “𝗦𝘃𝗶𝘇𝘇𝗲𝗿𝗮 𝗲 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮 𝗱𝗶 𝗳𝗿𝗼𝗻𝘁𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝘀𝗳𝗶𝗱𝗲 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗶”.

Una giornata molto importante per l’Ateneo reggino; il Rettore Giuseppe Zimbalatti dichiara: «Abbiamo accolto con favore la disponibilità dell’Ambasciatrice Schmitz Kirgöz a incontrare i nostri studenti e ne ammiriamo lo spirito, perché le sfide internazionali che attendono tutti noi, e gli studenti in modo ancora più pressante, possono essere discusse con una protagonista dello scacchiere internazionale che non solo ha grande conoscenza delle questioni ma che interviene in prima persona nella loro trattazione. Per altri versi appare di particolare interesse quanto l’Ambasciatrice ha riferito circa l’accoglienza che il territorio le ha prestato, delle bellezze viste e della qualità che ha trovato; un messaggio importante che, in particolare nella parte riferita proprio alla Mediterranea, non può che inorgoglirci ma anche essere di stimolo per le collaborazioni che proprio da questo incontro potranno essere avviate».

Prosegue il direttore del Dipartimento DiGiES Daniele Cananzi: «La visita odierna dell’Ambasciatrice Schmitz Kirgöz si inserisce nelle relazioni che l’Ateneo e il Dipartimento stanno curando anche sul fronte dell’internazionalizzazione e sono grato alla Collega Marina Mancini che l’ha promossa e organizzata.  Guardiamo con interesse alla Svizzera anche con riferimento ai progetti di istituzione di double degree e protocolli di collaborazione scientifica e didattica in atto e nella logica strategica di arricchire e completare le possibilità formative per i nostri studenti. Sono particolarmente lieto che l’Ambasciatrice abbia voluto incontrare i nostri studenti e che con loro abbia inteso mettere in discussione quelle sfide internazionali che sono oggetto di studio e di attenzione didattica per il DIGIES».

Articoli correlati

top