Alitalia via da Reggio? Falcomatà: «I responsabili chiariscano»

Il sindaco di Reggio, a margine di un'iniziativa pubblica, commenta così le indiscrezioni: «Ad oggi non conosciamo il piano industriale della società»
Il sindaco di Reggio, a margine di un'iniziativa pubblica, commenta così le indiscrezioni: «Ad oggi non conosciamo il piano industriale della società»
Il sindaco Giuseppe Falcomatà

Le notizie diffuse nella giornata di ieri circa la possibilità che Alitalia abbandoni l’aeroporto di Reggio Calabria son giunte anche all’orecchio del primo cittadino Giuseppe Falcomatà che oggi, a margine di un’iniziativa pubblica, ha espresso tutto il suo disappunto.

«Si sta ripetendo lo stesso scenario del marzo 2017 – ha affermato il sindaco metropolitano – quando, nel passaggio da Sogas a Sacal, ci siamo mossi come Comune e Metrocity per immettere risorse finanziare al fine di consentire l’esercizio provvisorio e scongiurare la chiusura dello scalo. E’ importante – ha rimarcato Falcomatà – che chi oggi ha la responsabilità della gestione chiarisca e ci tranquillizzi rispetto a questi pericoli, ma soprattutto ci dia una visione di sviluppo dell’aeroporto, atteso che i voli sono in continua diminuzione».

Oggi – ha continuato – non conosciamo il piano industriale della società». Un’incertezza che, secondo il sindaco di Reggio «Non favorisce la tranquillità di chi, per motivi di salute o di lavoro, è tenuto a viaggiare ogni giorno da Reggio e non aiuta le prospettive di sviluppo e rilancio turistico della città».