mercoledì,Novembre 25 2020

Villa San Giovanni, firmati i contratti per i precari del Comune

Sono 34 i dipendenti ex lsu-lpu stabilizzati dall'Amministrazione. Richichi: «Traguardo importante in un momento complicato»

Villa San Giovanni, firmati i contratti per i precari del Comune

La firma tanto attesa è arrivata. Il 2019 si è chiuso tra i sorrisi dei 34 dipendenti stabilizzati al Comune di Villa San Giovanni. Sono 18 le ore finanziate totalmente dalla Regione, infatti, per ora, questi lavoratori non gravano sulle casse comunali. Da ieri, quindi, cresce l’organico di Palazzo San Giovanni e a rinnovare gli auguri ai dipendenti ex lsu/lpu, è il sindaco f.f. Maria Grazia Richichi.

«In questo momento complicato per il nostro comune – ha dichiarato la Richichi – aver raggiunto questo traguardo che da stabilità a tante famiglie dona un momento di serenità condiviso. Questo percorso, avviato dalle scorse amministrazioni e concluso dall’amministrazione Siclari, si è concretizzato con la firma dei contratti. E’ stato un percorso difficile, travagliato, fatto di incontri con i sindacati, con i vertici della Regione Calabria e tante riunioni in sede comunale. Ma in questo momento di gioia, però,il pensiero in questa situazione delicata va in primis a Giovanni Siclari, certa che la Magistratura possa fare luce, per aver permesso che si arrivasse a questo risultato certa che la giustizia farà il suo corso e fiduciosa nel lavoro della magistratura. Non resta che guardare al futuro con speranza perché oggi abbiamo scritto una pagina bella e importante per la nostra comunità».