lunedì,Novembre 30 2020

Gallico Gambarie: attesa per due stipendi arretrati. Dovrebbero essere pagati entro qualche giorno

Botta (Filca Cisl): «Grazie anche al sostegno dei commissari c’è la volontà di ultimare l’opera»

Gallico Gambarie: attesa per due stipendi arretrati. Dovrebbero essere pagati entro qualche giorno

Si apre con un velo di ottimismo il mese di luglio per i lavoratori rimasti per il completamento della Gallico Gambarie. Qualche stipendio arretrato pagato e, soprattutto, anche per il bene della città, la possibilità di ultimare l’opera. Come chiarisce Nino Botta, della Filca Cisl.

Nei giorni scorsi infatti è stato pagato uno stipendio arretrato ad Ase. Entro qualche giorno ai lavoratori dovrebbe arrivare il pagamento di due mensilità. Una boccata d’ossigeno per i lavoratori e per le loro famiglie. Già prima dell’emergenza covid 19 «Ero riuscito a bloccare lo stato avanzamento lavori – afferma il sindacalista – in modo da poter far avere le mensilità arretrate (dicembre, gennaio e febbraio, nds)».

Società consortile Ga Ga, il completamento dell’opera

Oltre al futuro dei lavoratori, attualmente meno di una decina, in generale è bene comprendere quale sarà il futuro di un’opera che ha rischiato di rimanere tra le grandi incompiute. «Da quattro anni a questa parte siamo al 50% dell’opera, così documentano i sal. Ma la cosa che più rileva è la volontà da parte dei commissari che sostengono la società nel portare avanti i lavori della strada» chiosa il sindacalista. Il primo tratto avrebbe dovuto essere consegnato a dicembre 2019. L’ultimazione dell’opera era prevista per il dicembre 2020.

Nonostante il tempo giochi a svantaggio si tratta di un passo in avanti rispetto al periodo che ha preceduto l’emergenza sanitaria la committenza (ossia la Città metropolitana) aveva paventato anche la rescissione a danno. Oggi si legge più ottimismo e volontà si portare avanti i lavori. Certo una volontà che da sola non basta perché sarà fondamentale per il consorzio recuperare i crediti.