venerdì,Dicembre 4 2020

Convenzione trasporti pubblici, l’Unione sindacale poliziotti ricevuta in Regione

Problematica mai risolta in particolar modo sulla provincia Reggina, dove i sindacati di polizia da tempo hanno cercato invano di confrontarsi con l’amministrazione considerando le esigenze dei colleghi, per la gran parte pendolari da Campania e Sicilia

Convenzione trasporti pubblici, l’Unione sindacale poliziotti ricevuta in Regione

Ha avuto luogo in data 03 luglio 2020, presso la sede del Consiglio Regionale Calabrese, l’incontro che L’Unione Sindacale Italiana Poliziotti, rappresentata dal Segretario Generale Provinciale di Reggio Calabria Claudio Tripoli, ha tenuto con la Consigliera Regionale Calabria Clotilde Minasi e il Vice Presidente della Regione Calabria Assessore Antonino Spirlì, con i quali si è aperto un confronto su una tematica che sta particolarmente a cuore dei poliziotti che operano in questa regione e soprattutto nella provincia reggina.

«Questa O.S, facendosi portavoce dei propri associati e non, ha voluto affrontare il tema delle convenzioni sul trasporto pubblico nella regione Calabria per gli operatori della Polizia di Stato, problematica mai risolta nonostante sia stata affrontata più volte, in particolar modo sulla provincia Reggina, dove i sindacati di polizia da tempo hanno cercato invano di confrontarsi con l’amministrazione al fine di trovare delle soluzioni adeguate alle esigenze dei colleghi, per la gran parte pendolari da diverse regioni perlopiù Campania e Sicilia.

Questi colleghi, i quali rappresentano la stragrande maggioranza del personale che complessivamente lavora su tutto il territorio Calabrese, si trovano svantaggiati rispetto ad altri che magari prestano servizio in regioni ove le convenzioni sul trasporto pubblico sono attive già da diversi anni, e che conseguentemente sono costretti a dovere affrontare ingenti spese per potere tornare a casa dalle proprie famiglie una volta terminato il proprio turno di servizio.
Ecco perché, alla luce di quanto detto,L’unione Sindacale Italiana Poliziotti di Reggio Calabria, oltre a cercare di affrontare la questione nelle sedi competenticon l’amministrazione, ha deciso anche di sollecitare le istituzioni e la politica, nella piena consapevolezza dell’importanza del ruolo che il sindacato riveste, e degli effetti positivi che possono scaturire da un’attività sindacale seria e mai strumentale.

La Consigliera Minasi ha mostrato reale interesse per la questione da noi rappresentata, e insieme all’Assessore Spirl’, hanno preso l’impegno di affrontare la questione nelle sedi opportune al fine di trovare qualche soluzione che possa venire incontro alle nostre richieste», questo quanto dichiarato dal Segretario Generale Provinciale U.S.I.P TRIPOLI il quale continua: «come segreteria provinciale abbiamo peraltro inviato formalmente alla Consigliera Regionale, una nota ove chiediamo a quest’ultima di farsi promotrice, nelle sedi opportune, di convenzioni in favore del personale della Polizia di Stato concernenti il trasporto pubblico, e laddove possibile privato, a livello regionale nonché per l’attraversamento dello stretto tramite gli imbarcaderi.

Ci riteniamo ampiamente soddisfatti dell’incontro avuto, e siamo convinti che vi sarà un fattivo impegno e reciproca collaborazione, hanno mostrato reale vicinanza alla nostra categoria che come è noto opera tra mille difficoltà, attendiamo quindi aggiornamenti in merito alla questione sollevata, la quale affligge da troppo tempo quella stessa categoria di lavoratori che con immenso orgoglio rappresentiamo, ovvero i poliziotti».