venerdì,Novembre 27 2020

Elezioni Reggio Calabria, Confindustria a colloquio coi candidati Minucuci, Marcianò e Tortorella

Il presidente Vecchio: «L'auspicio è che l'amministrazione comunale eletta i prossimi 20 e 21 settembre si relazioni con le associazioni di categoria e le parti sociali in un rapporto di reciproca collaborazione per il bene della nostra economia»

Elezioni Reggio Calabria, Confindustria a colloquio coi candidati Minucuci, Marcianò e Tortorella

Il consiglio direttivo di Confindustria Reggio Calabria ha incontrato, in distinti momenti, Angela Marcianò, Antonino Minicuci e Maria Laura Tortorella, su richiesta dei tre candidati alla carica di sindaco della città.

Nel corso di tali occasioni di confronto, gli imprenditori reggini hanno ascoltato i programmi dei tre esponenti politici riguardo all’economia cittadina, agli effetti sul tessuto sociale della crisi Covid e alle prospettive di sviluppo in campo infrastrutturale e produttivo. Il consiglio direttivo di Confindustria, nell’esprimere apprezzamento per l’attenzione che Marcianò, Minicuci e Tortorella hanno dimostrato verso le esigenze del mondo imprenditoriale, continuerà ad assicurare apertura e disponibilità all’ascolto verso tutti gli altri candidati interessati a illustrare le proprie idee sul futuro dell’economia del territorio.

«Confindustria è un’associazione apartitica, il cui unico interesse è la tutela degli interessi sani del mondo produttivo reggino – commenta il presidente Domenico Vecchio – La nostra linea è quella di ascoltare senza pregiudizi e con attenzione chiunque intenda confrontarsi con noi. Certamente esprimiamo soddisfazione per l’attenzione che il mondo politico reggino ha manifestato verso la nostra realtà che rappresenta centinaia di aziende e decine di migliaia di addetti di tutti i comparti produttivi. Ma soprattutto siamo consapevoli che, dopo il nostro appello di qualche settimana fa, molti candidati si sono attivati per comprendere le esigenze di chi lavora e per studiare i tanti problemi da risolvere.

L’auspicio di Confindustria – conclude Vecchio – è che l’amministrazione comunale eletta i prossimi 20 e 21 settembre si relazioni con le associazioni di categoria e le parti sociali in un rapporto di reciproca collaborazione per il bene dell’economia di Reggio».