sabato,Ottobre 24 2020

Rinnovo reddito di cittadinanza, le raccomandazioni della Cgil reggina

Il segretario Gregorio Pititto: «La normativa vigente prevede che vi sia l’interruzione di un mese tra l’ultima mensilità percepita e la nuova attivazione»

Rinnovo reddito di cittadinanza, le raccomandazioni della Cgil reggina

La Cgil di Reggio Calabria informa che è tempo di rinnovo del Reddito di Cittadinanza. I percettori ai quali è stato riconosciuto il Rdc, con decorrenza dal mese di aprile 2019, hanno percepito l’ultima delle 18 mensilità previste dalla normativa nello scorso mese di settembre.

«Queste persone – sostiene il segretario Gregorio Pititto –  possedendone i requisiti potranno presentare la richiesta per una nuova attivazione del Rdc per altre 18 mensilità».

«La normativa vigente prevede – continua il Segretario –  che vi sia l’interruzione di un mese tra l’ultima mensilità percepita e la nuova attivazione, pertanto nel mese di ottobre si dovrà presentare la nuova richiesta che avrà decorrenza novembre 2020 per altri 18 mesi».

«E’ importante essere consapevoli – sottolinea il segretario Generale Pititto- che la maggior parte di questi soggetti possiedono i requisiti per ottenere il Reddito di Emergenza e pertanto nel mese di ottobre, non percependo più il reddito di cittadinanza, potranno ottenerlo ma soltanto se presenteranno la richiesta entro il 15 ottobre 2020».

«Il Caf Cgil e il Patronato Inca sono a disposizione della cittadinanza per qualunque informazione e per la compilazione delle richieste presso tutte le nostre sedi ubicate a Stilo, Pazzano, Caulonia, Roccella Ionica, Siderno, Locri, Bovalino, San Luca, Platì, Mammola, Ardore, Africo, Melito Porto Salvo, Bagaladi, Bagnara Calabra, Villa San Giovanni e Reggio Calabria».