mercoledì,Giugno 16 2021

L’estate, la Calabria e la comunicazione turistica che non c’è

Da anni ormai la Cittadella non realizza una campagna degna di questo nome per valorizzare i propri tesori. Per il 2021 è stato presentato un piano da oltre 31 milioni di euro ma i social network non vengono aggiornati da mesi. Tutti i (costosi) flop

L’estate, la Calabria e la comunicazione turistica che non c’è

di Francesco Rende – Dai congiuntivi sbagliati nel corto di Muccino ai Bronzi di Riace che fanno pari e dispari, da Gattuso che si batte il petto ai “peracottari della Regione Calabria” additati da Selvaggia Lucarelli per le pubblicità sulla rivista di bordo di RyanAir, il rapporto tra la nostra regione e la comunicazione turistica non è mai stato idilliaco. Anzi, sarebbe il caso di dire problematico.

Anche quest’anno, siamo ormai alle porte della stagione turistica 2021 e ancora la Regione Calabria non ha realizzato una campagna di promozione a sostegno dell’offerta turistica: nessuno spot, zero affissioni, men che meno attività di placement o branded content. Eppure in questi mesi abbiamo assistito a proclami, conferenze stampa, annunci e pacche sulle spalle agli operatori, ma di campagne di comunicazioni neanche l’ombra: eppure, la Regione Calabria ha approvato un “Piano Esecutivo Annuale d’Immagine e Promozione Turistica” per l’anno 2021, con un budget di 31 milioni di euro.

Continua a leggere su LaCNews 24

top