sabato,Luglio 31 2021

Protesta lavoratori Gdm, Caridi (Filcams-Cgil): «La prefettura scriverà al Mise»

Il Ministero aveva bloccato qualsiasi operazione di cessione a breve termine lasciando nel limbo il futuro dei lavoratori

Protesta lavoratori Gdm, Caridi (Filcams-Cgil): «La prefettura scriverà al Mise»

I guai per i lavoratori Gdm sembrano non finire mai. A dieci anni dalla famosa vertenza, dodici lavoratori sono di nuovo a rischio. La preoccupazione, come chiarisce la coordinatrice provinciale della Filcams Cgil Reggio Calabria, Samantha Caridi nasce «dalla risposta del Commissario Straordinario Parrinello che, in riferimento alla richiesta di informazioni riguardante il trasferimento del capannone industriale ex GDM Spa in Amministrazione, inviava la determina assunta dal Mise che prevede la sospensione dell’aggiudicazione definitiva dello Stabile alla Capex».

Si tratta di un documento che «blocca qualsiasi operazione di cessione a breve termine e lascia purtroppo nel limbo il futuro dei lavoratori che prestavano servizio da diversi anni in quella struttura. All’interno del capannone industriale della GDM Spa sito in Campo Calabro oggetto di vendita all’asta e aggiudicazione alla Capex, (Società appartenente al gruppo Maiora Despar Centro sud), operavano in regime fitto ramo d’azienda dodici lavoratori quasi tutti monoreddito, che dapprima avevano prestato servizio per la GDM Spa, successivamente per la G.S. Srl attualmente in amministrazione giudiziaria e che, attualmente in NASPI, fino a ottobre 2021, intravedevano la possibilità di riprendere l’attività lavorativa con una nuova azienda, la CA.PE.X. che avrebbe assunto i 12 lavoratori di cui sopra».

La manifestazione davanti alla prefettura serviva a dare «un segnale di preoccupazione relativo ai 12 lavoratori. Una situazione ancora più grave – aggiunge Caridi –  se si pensa che, da qui a qualche mese, i lavoratori finiranno anche l’ammortizzatore sociale che è la Naspi. I lavoratori stanno vivendo un disagio perchè avrebbero potuto essere riassunti dalla Capex vincitrice dell’affidamento dell’immobile. Siamo amareggiati perchè potevano iniziare a lavorare da agosto».

top