venerdì,Ottobre 22 2021

Assalto alla sede nazionale della Cgil, la solidarietà dell’Anpi al mondo del lavoro

Per il commissario provinciale Michele Petraroia «l’antifascismo è la base su cui poggia la democrazia italiana»

Assalto alla sede nazionale della Cgil, la solidarietà dell’Anpi al mondo del lavoro

«I gravi episodi di violenza messi in atto ieri a Roma da movimenti eversivi e organizzazioni neofasciste con l’assalto e la devastazione della sede della Cgil vanno condannati con fermezza sostenendo ogni iniziativa di mobilitazione tesa a riaffermare il valore emblematico del lavoro come fondamento antifascista della democrazia italiana».

È quanto afferma l’Anpi, che esprime solidarietà alla Cgil, aderendo alla manifestazione nazionale proclamata da Cgil, Cisl e Uil per il 16 ottobre e trasmettendo un messaggio di apprezzamento al Capo dello Stato, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro degli Interni e a tutte le rappresentanze sociali, politiche e istituzionali «intervenute con immediatezza ed efficacia a testimoniare la propria vicinanza al mondo del lavoro e stigmatizzare l’inaudita gravità dell’aggressione neofascista alla sede del sindacato di Giuseppe Di Vittorio, con oltraggio e sfregio ai simboli e alla cultura del movimento operaio italiano».

Per il commissario provinciale Anpi Michele Petraroia, «bisogna unire tutte le forze democratiche e antifasciste sul territorio, difendere la Costituzione, sciogliere per legge associazioni e organizzazioni nazifasciste, perseguire i movimenti eversivi, oscurare i siti xenofobi e impedire alle molteplici figure che inneggiano all’odio razziale e alla violenza di continuare ad agire come se nulla fosse».

top