venerdì,Agosto 19 2022

Centri per l’Impiego, Princi: «Istituite 23 nuove posizioni organizzative»

In programma ingenti investimenti da parte della Regione per incidere sulle infrastrutture tecnologiche e fisiche (oltre 30 milioni di euro)

Centri per l’Impiego, Princi: «Istituite 23 nuove posizioni organizzative»

«La valorizzazione delle professionalità è alla base della motivazione e della qualità dei risultati dei nuovi Centri per l’impiego calabresi». Lo afferma, in una nota, Giusi Princi, vicepresidente della Giunta regionale ed assessore al Lavoro, comunicando che «nel corso dell’ultima riunione dell’esecutivo è stata approvata una delibera con cui sono state istituite 23 nuove posizioni organizzative per i Centri per l’Impiego regionali ed i settori delegati al coordinamento, venendo incontro alle esigenze rappresentate alla stessa Giunta dalla categoria: 3 nuove posizioni di terza fascia, 16 di seconda e 5 di prima. Tale risultato – si legge nel comunicato – si lega alla rivoluzione che sta interessando i Centri per l’impiego di tutta la Calabria, su cui si sta intervenendo con ingenti risorse finalizzate ad incidere sulle infrastrutture tecnologiche e fisiche (oltre 30 milioni di euro), ritenendo gli stessi determinanti nelle politiche attive del mercato lavorativo anche in attuazione della riforma prevista dal Programma Gol (Garanzia occupabilità dei lavoratori)».

«Con il presidente Occhiuto riteniamo fondamentale valorizzare le professionalità operanti nei Centri per l’Impiego, a maggior ragione se questo avviene in un contesto in cui il comparto sta vivendo un cambiamento senza precedenti, legato anche al reclutamento di nuovo personale per il quale è in atto la procedura concorsuale. Il Piano di potenziamento dei Centri per l’impiego della Regione, approvato dal Ministero del Lavoro, è infatti in piena fase realizzativa. Oltre ai Centri per l’impiego sono impegnati nella sua attuazione tutti i settori del Dipartimento Lavoro e Welfare che a vario titolo hanno competenze nel ciclo delle politiche attive. Una delle principali riforme previste dal Pnrr per le politiche attive del lavoro è il Programma Gol, supportato nell’attuazione da Anpal Servizi e Azienda Calabria Lavoro», prosegue Giusi Princi, vicepresidente della Giunta regionale ed assessore al Lavoro.

«I Centri per l’impiego hanno avviato già la fase di ‘assessment’, secondo la nuova metodologia di profilazione qualitativa degli utenti prevista dal Programma Gol. E nelle prossime settimane saranno pubblicati i primi bandi attuativi per l’erogazione delle misure ai soggetti beneficiari presi in carico. Colgo l’occasione per ringraziare il Direttore generale, Roberto Cosentino, e tutto il personale del Dipartimento Lavoro e Welfare per la grande e costante attività svolta in funzione delle tante misure che la Regione Calabria sta varando», conclude Giusi Princi, vicepresidente della Giunta regionale ed assessore al Lavoro.

top