martedì,Agosto 9 2022

Ztl a Reggio, Confcommercio: «Provvedimento non condiviso»

La sezione reggina perplessa: «Non accettabile nella forma e nella sostanza. Per come nasce è pure invenzione»

Ztl a Reggio, Confcommercio: «Provvedimento non condiviso»

«Non è possibile apprendere una notizia di questo genere che impatta sui commercianti reggini, in maniera “casuale”. Non è possibile avere notizia in pieno agosto, a stagione ampiamente iniziata ed a “cose fatte”, della localizzazione, delle modalità, tempistiche e durata delle ZTL». Così in una nota la sezione reggina di Confcommercio.

«Non è accettabile nella forma e nella sostanza. Non sappiamo quali ragioni abbiano portato ad una scelta di questo genere, sempre sulla questione Ztl, anche perché su molte altre questioni abbiamo sempre interloquito bene con l’amministrazione, abbiamo risposto presente, senza mai avviare inutili polemiche ma offrendo contributi e ricercando la migliore soluzione nell’interesse delle imprese. Quel che interessa è che, su questo argomento, i Commercianti e la Confcommercio, come già successo lo scorso anno, sono stati irragionevolmenti scavalcati nella fase di programmazione. Se esistevano problematiche “tecniche”, come ci viene riferito, dovevano essere affrontate e condivise nei modi e nei tempi giusti. Occorreva programmare per raggiungere un risultato soddisfacente per tutti».

«Abbiamo avuto rassicurazioni dall’assessore alle attività produttive Martino, con la quale ci stiamo confrontando, di uno spostamento della Ztl alle 21. Non basta assolutamente. Al di là delle interlocuzioni informali e del disappunto espresso, abbiamo chiesto ufficialmente un urgente incontro per comprendere le linee generali del progetto che, per come nasce, è pura invenzione» conclude Confcommercio.

top