domenica,Settembre 25 2022

Hitachi a Reggio, Fim Cisl Calabria: «Dalla rsu iniziativa solitaria»

La segreteria generale Fim-Cisl Calabria chiarisce: «Non sponsorizziamo aziende, ma facciamo in modo che la formazione migliori le professionalità dei lavoratori e chiede alla società»

Hitachi a Reggio, Fim Cisl Calabria: «Dalla rsu iniziativa solitaria»

Riceviamo e pubblichiamo:

«La scrivente Organizzazione Sindacale, Fim Cisl Calabria, apprende la nota stampa firmata dal sig. Chiarolla Maurizio in nome della Rsu Fim Cisl della Hitachi Rail Sts. La suddetta affronta temi di rilevanza Confederale e nella fattispecie vengono condivisi con un sindacato autonomo non Confederale senza che via sia stata alcuna condivisione in seno a tutta la rsu e ancora più grave con la Fim Cisl Calabria e con tutto il coordinamento FIM Nazionale. Dunque un’iniziativa solitaria e pericolosa.

Il sig. Chiarolla Maurizio, attualmente RSU della Fim-Cisl in Hitachi Rail Sts, sa bene che la nostra è un’Organizzazione confederale che si confronta con le sigle confederali Uilm e Fiom per le tematiche poste in relazione alle azioni sindacali da tenere in Hitachi Rail Sts.

Pertanto la scrivente lo invita a condividere con la Federazione Regionale, con la Confederazione Cisl di Reggio Calabria nonché con Fiom e Uilm, eventuali posizioni politiche sindacali che abbiano effetti sul territorio reggino.

La sola denuncia a mezzo stampa senza un adeguato confronto sindacale con tutti i sindacati presenti in azienda e con la stessa azienda non solo rischia di essere una ricerca di visibilità personale ma rischia di essere un grave danno per tutti i lavoratori dipendenti dell’azienda Engitech che potrebbero perdere il posto di lavoro a causa di una irresponsabile richiesta di risoluzione del contratto di fornitura avanzato a mezzo stampa.

Come Organizzazione sindacale chiederemo ai Segretari di Fiom e Uilm territoriali un incontro sindacale per confrontarci sulle condizioni dei lavoratori dell’indotto e promuovere un sano confronto con l’azienda HITACHI Rail Sts.

La Fim-Cisl non sponsorizza Aziende, ma fa in modo che la formazione migliori le professionalità dei lavoratori e chiede alla società Hitachi Rail Sts, di applicare al meglio i contratti in modo che il prodotto commissionato arrivi con la giusta qualità e sia realizzato nel rispetto delle regole.

Sponsorizzare altre realtà è una guerra tra poveri che non aiuta i lavoratori soprattutto in un contesto economico industriale povero come quello calabrese. Pertanto la nostra politica è preservare, curare e migliorare non distruggere per creare altre macerie.

Per questo, la FIM CISL Calabria intende difendere tutti i lavoratori nelle sedi giuste attraverso il confronto sindacale e coinvolgendo tutti gli attori sociali: RSU, sindacati confederali, azienda e istituzioni».

La Segreteria Generale Fim-Cisl Calabria

top