martedì,Maggio 21 2024

Porto di Gioia Tauro, Sinistra Cgil: «Vergognoso il licenziamento di Macrì»

Assalone, Di Biasi e Gaudio: «Motivazioni assolutamente pretestuose che nascondono ragioni politico-sindacali»

Porto di Gioia Tauro, Sinistra Cgil: «Vergognoso il licenziamento di Macrì»

«Il licenziamento di Domenico Macrì, competente e stimato dirigente sindacale dell’Orsa Porti e combattente rappresentante dei lavoratori del porto di Gioia Tauro, è vergognoso». Ad affermarlo in una nota sono Pino Assalone, Delio Di Biasi e Francesco Gaudio per “Democrazia e Lavoro” Sinistra CGIL.

«Le motivazioni della MedCenter Container Terminal, l’azienda che gestisce le attività container di quel porto dove Macrì lavora da oltre vent’anni, sono assolutamente pretestuose e nascondono le vere ragioni politico-sindacali del licenziamento operato: la volontà di punire chi non si piega e di intimidire i lavoratori attraverso la più becera delle logiche e delle pratiche padronali».

«Come “Democrazia e Lavoro” – Sinistra CGIL esprimiamo la nostra piena solidarietà a Mimmo ed alla sua Organizzazione sindacale e parteciperemo con una nostra delegazione alla manifestazione prevista per giorno 20 e alle altre iniziative di denuncia dell’intollerabile atto» concludono i sindacalisti.

top