martedì,Giugno 25 2024

Aeroporto dello Stretto, da oggi in funzione il punto ristoro. Franchini rilancia: «Confido in una maggiore adesione del territorio»

Le nuove tratte come volano di sviluppo: «Ma il passeggero non viene per stare in aeroporto, è quello che c'è fuori che lo deve attrarre»

Aeroporto dello Stretto, da oggi in funzione il punto ristoro. Franchini rilancia: «Confido in una maggiore adesione del territorio»

«I progetti sono tantissimi. Li dobbiamo realizzare e abbiamo poco tempo per farlo». È propositivo e con lo sguardo che mira al futuro. Così, con tanti sogni per la Calabria e la voglia di far decollare Reggio, l’amministratore unico di Sacal Marco Franchini ha inaugurato il primo punto di ristoro interno all’aeroporto dello Stretto. Il Tito Minniti, con i cantieri per l’ampliamento già in stato avanzato, accoglie le nuove rotte ma guarda già ai prossimi step. 
«Spero che non si frappongano complicazioni per quanto riguarda i cronoprogrammi, per Reggio sono di 460 giorni per la realizzazione del nuovo building. Per quanto riguarda Lamezia dovrebbe essere maggio la data della messa in esercizio del nuovo avancorpo. E per quanto riguarda Crotone, dovrebbe cadere a giugno la fine dei lavori per quanto riguarda gli aspetti di security. È un processo chesta cominciando a produrre risultati che, come quello di oggi, sono piccoli passi che però evidenziano la caparbietà che Sacal ha nel dare delle risposte a questo territorio». 

E Franchini non ha dubbi, sono risposte che il territorio «si merita». E le speranze sono tante, in primis quella di veder davvero ripartire l’aeroporto reggino. «Confido in una maggiore adesione del territorio. Una maggiore propensione al viaggio perché nonostante l’impegno profuso dal presidente, titanico oserei dire, nell’individuare le risorse per fare tutti i nuovi collegamenti ad oggi nel mese di maggio, la redemption delle prenotazioni non è altissima. Spero che Reggio superi questa timidezza e possa veramente usufruire di queste opportunità che hanno anche dei prezzi assolutamente vantaggiosi. Voli che sono intorno ai 20/30 € consentono di andare a Manchester piuttosto che Barcellona, Berlino, Marsiglia. Sono destinazioni molto importanti e che possono veramente contribuire allo sviluppo di tutta una serie di attività ricettive». Continua a leggere su LaCnews24.it

Articoli correlati

top