martedì,Gennaio 25 2022

Terza giornata de “I Tesori del Mediterraneo”, stasera il Premio Apollo

Il nuovo regolamento consente a tutte le imbarcazioni di gareggiare ogni giorno, diversamente dagli anni passati, non c’è stata nessuna eliminazione diretta

Terza giornata de “I Tesori del Mediterraneo”, stasera il Premio Apollo

Terza giornata de “I Tesori del Mediterraneo”. Si entra nel vivo della manifestazione con la seconda giornata della Regata e lo spettacolo “I giochi degli Dei” all’Arena “Ciccio Franco”.

Ieri due appassionanti gare che hanno dato il via ufficiale alla XVI Regata del Mediterraneo. La prima batteria ha visto sfidarsi in acqua gli equipaggi di Regione Campania, Federazione nazionale canottaggio a sedile fisso, Comune di Taranto e Cus Bari Uniba; nella seconda batteria si sono sfidati Città Metropolitana di Reggio Calabria, Comune di Civitavecchia, Gruppo sportivo Fiamme Gialle e Lega navale Molfetta.

Il nuovo regolamento consente a tutte le imbarcazioni di gareggiare ogni giorno, infatti, diversamente dagli anni passati, non c’è stata nessuna eliminazione diretta. Una formula che sicuramente terrà alta la tensione tra i partecipanti, con gare combattute dall’inizio alla fine, che consentirà agli equipaggi di elaborare la migliore strategia da mettere in acqua.

Mare buono e una leggera brezza hanno caratterizzato la prima regata di ieri, dove si percepiva forte l’adrenalina e la tensione tra i vogatori; tensione che si è sciolta appena il commissario di gara ha decretato la partenza della prima batteria. Partenza dal pontile del lido comunale e arrivo all’altezza dell’Arena dello Stretto, per un campo di regata che copre la distanza di 500 metri. Pronti via ed è subito testa a testa tra Federazione nazionale canottaggio a sedile fisso e Regione Campania. La classifica finale della prima batteria ha rispettato di fatto l’andamento della gara, con la Federazione nazionale canottaggio a sedile fisso prima con il tempo di 3’.32’’.462, Regione Campania seconda con un distacco di circa 2 secondi (3’.30’’.099), quindi Cus Bari Uniba (3’.38’’.385) e Comune di Taranto (3’.47’’.699).

Grande agonismo anche nella seconda batteria dove a gareggiare in acqua 3 c’era l’equipaggio campione uscente del Gruppo sportivo delle Fiamme Gialle. Sincronismo perfetto e precisione nella remata hanno portato i campioni uscenti a tagliare il traguardo per primi con il tempo di 3’.34’’.018, seguiti da Lega navale di Molfetta (3’.39’’.662) che partita male ha effettuato un’incredibile rimonta, quindi Città metropolitana di Reggio Calabria (3’.41’’.687) e Comune di Civitavecchia (3’.44’’.434). Emozioni che il pubblico ha potuto vivere grazie alla voce storica della Regata, Carlo Arnese, e trasmesse live sui canali social Facebook e Instagram de “I Tesori del Mediterraneo”.

Nella seconda giornata di regata, si mischiano le carte, con gli equipaggi primi classificati della prima batteria che si scontreranno con i terzi e i quarti della seconda e viceversa. Si andrà così delineando la classifica che ci condurrà alla finale di domenica.

Nell’area del lungomare che ospita “Opera” di Tresoldi proseguono gli “Incontri letterari” a partire dalle ore 21. Protagonisti della terza giornata, intervistati dalla giornalista Antonella Giordano, saranno Alexandro Lupis autore del libro “Id_Raffaello” (Ferrari Editore), il giornalista delle Iene, Antonino Monteleone, autore del libro “David Rossi. Una storia italiana. Il crack di una banca, la morte di un manager, l’ombra del Vaticano” (Round Robin Editrice) e Francesco Squillace con il libro “Lo stretto indispensabile” (Città del Sole).

Ieri sera all’Arena “Ciccio Franco”, nello spettacolo condotto da Carlo Arnese e Alessandra Giulivo, l’assegnazione del Premio letterario Apollo che quest’anno oltre alle case editrici ha visto partecipare gli studenti delle scuole secondarie di II grado di Reggio Calabria. Ad intrattenere il pubblico sono stati i comici di Made in Sud, Enzo e Sal.

Per le Case editrici nella Sezione Inediti, prima classificata Rossella Amato autrice di “Touch screen. Vite fuori e dentro lo schermo” (Falzea editore), seconda classificata Martina Vignozzi con il libro “Il Mistero di Ort” (Santelli Editore), terza classificata Maria Cecilia Gioia con il libro “Dialogo tra le parti” (La Rondine Edizioni). Per la Sezione Editi primo classificato Francesco Villari autore del libro “Il colore del silenzio” (Città del Sole Edizioni). Per quanto riguarda le Scuole la classifica finale è la seguente: prima classificata Chiara Catalano (Liceo Scientifico Volta) con il racconto “La stanza bianca”, seconda classificata Federica Gaetano (Convitto Nazionale di Stato) con il racconto “Confidenze”, terza classificata Giulia Laura Marra (Liceo Scientifico Vinci) con il racconto “Un pesce d’acqua dolce in un mare salato”, quarto classificato Riccardo Renato Grilletti (Liceo Classico Campanella) con il racconto “L’ombra del sole”, quinti classificati Sofian Mallouk e Antonio Dromì (Istituto Industriale Panella-Vallauri) con il racconto “Respiro”.

Stasera (sabato 7 agosto) all’Arena “Ciccio Franco” si alza il sipario su “I giochi degli dei”, spettacolo condotto dalla showgirl Veronica Maya, con ospite il cantante di Amici di Maria De Filippi, Raffaele Renda, la presentazione degli equipaggi e la sfilata di moda del negozio Talco.

top