giovedì,Ottobre 6 2022

Festa della Madonna a Reggio, grande attesa per il concerto di Malika Ayane

Domani sera a Piazza Indipendenza. Dopo il successo dei Tiromancino altro appuntamento musicale di alto livello in città, prima del tradizionale spettacolo pirotecnico

Festa della Madonna a Reggio, grande attesa per il concerto di Malika Ayane

Proseguono a gran ritmo gli eventi e le iniziative che stanno animando da giorni le festività mariane di Reggio Calabria. Un cartellone ricchissimo di appuntamenti che stanno segnando un ritorno in grande stile, dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia per due anni consecutivi, del momento più atteso dell’anno in riva allo Stretto, sia dal punto di vista religioso che sotto il profilo artistico e culturale. Un risveglio a trecentosessanta gradi che ha coinvolto il settore della Cultura, con al centro la celebrazione dei Bronzi di Riace nel cinquantesimo dal loro ritrovamento e il mondo dello spettacolo grazie al ritorno in città di eventi musicali, teatrali e artistici di altissimo profilo.

Su questa scia si prosegue anche nella giornata di domani, in cui il Quadro della Madonna sarà nuovamente esposto all’abbraccio della comunità dei fedeli nel pomeriggio prima dell’atteso concerto di Piazza Indipendenza (in programma alle ore 21.30) che vedrà esibirsi Malika Ayane, una delle artiste più apprezzate e seguite della musica leggera italiana. Una serata all’insegna della musica di qualità che accompagnerà anche il tradizionale e coinvolgente momento dello spettacolo dei fuochi pirotecnici che tornerà ad illuminare la notte di Reggio Calabria dal suggestivo specchio d’acqua antistante il Lido Comunale.

«Siamo davvero soddisfatti del lavoro che è stato fatto per presentare ai cittadini e ai tanti turisti che ancora frequentano la città, un cartellone pieno di iniziative e di alta qualità – commenta il consigliere comunale delegato, Antonino Malara – e la risposta della gente conferma in pieno la bontà delle scelte fatte, come ha dimostrato solo di recente il grande concerto dei Tiromancino che ha riempito Piazza del Popolo con migliaia di presenze e gli stessi altri eventi che si sono susseguiti in questi giorni. Penso ad esempio ai Mattanza all’Arena dello Stretto o ancora al concerto pianoforte e violino organizzato in collaborazione con il Museo Diocesano. Un altro bellissimo appuntamento è poi in programma oggi, in collaborazione con il Liceo Artistico e l’Arcidiocesi, un’estemporanea di pittura a Piazza Duomo sul tema della tutela dell’ambiente nel contesto della Giornata Nazionale Per la Custodia del Creato».

Un momento di grande spessore artistico che guarda con attenzione all’arte e all’attualità e che consentirà a tanti ragazzi di esporre le proprie opere il 17 settembre nella splendida cornice del Waterfront alla presenza delle autorità religiose e civili. «Dunque delle festività mariane – conclude Malara – che guardano con occhio attento e profondo al momento e ai tempi che stiamo attraversando, a livello locale e globale, facendo proprio del resto anche il recente richiamo del vescovo Morrone verso un sempre maggior impegno, in particolar modo dei giovani, nei confronti della tutela dell’ambiente e della cura del bene comune attraverso un autentico e fattivo protagonismo. Riavviare la macchina organizzativa dopo due anni terribili di stop, non era affatto semplice, ma lo sforzo che è stato fatto da parte dell’amministrazione comunale è stato enorme e credo che i risultati si stiano vedendo attraverso un programma di eventi che non si limita solo ai tradizionali giorni della festa, ma allarga i propri orizzonti abbracciando le tematiche del nostro presente”.

Articoli correlati

top