martedì,Luglio 23 2024

A Galatro la tavola rotonda “La chiave sociale del termalismo per arricchire e potenziare la rete dei servizi”

Promossa dalle Terme e dall'Auser territoriale di Gioia Tauro, si terrà domani, alle 16.30

A Galatro la tavola rotonda “La chiave sociale del termalismo per arricchire e potenziare la rete dei servizi”

Terme di Galatro e Auser Territoriale di Gioia Tauro promotori di un appuntamento importante, una Tavola rotonda tra istituzioni, associazioni, professionisti e società civile dal titolo “La chiave sociale del termalismo per arricchire e potenziare la rete dei servizi”. L’incontro, che si terrà domani, alle ore 16.30 nella Sala convegni delle Terme, verterà su quattro concetti fondamentali: salute, prevenzione, cura e comunità, in un’ottica dinamica, al passo con i cambiamenti sociali e i bisogni dell’intera collettività. Da qui l’esigenza di definire gli attori di una rete che, solo in un sistema ampiamente integrato, può offrire una risposta adeguata ai cittadini, in un territorio carente e caratterizzato da tante criticità, ma al contempo ricco di risorse e di potenzialità.

In una comunità di persone tutti vogliono tendere alla longevità, vivere più a lungo, in salute e con una qualità della vita dignitosa e decorosa, per cui è un obiettivo di tutti realizzare le condizioni perché questo sia possibile. L’Agenda 2030 pone in evidenza tra i suoi obiettivi proprio quello di “assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età”. Il Sistema sanitario e socio-sanitario è oggi contraddistinto da una grande complessità. Come ci ha dimostrato l’epidemia da Covid 19, oggi siamo molto lontani da quel diritto universale sancito con la legge 833/78 di Riforma Sanitaria, l’accesso ai Livelli di Assistenza non è uniforme e costringe i cittadini, in prevalenza del Sud, a cercare risposte lontano dal proprio territorio o a rinunciare alle cure, e tanto più alla prevenzione, quanto mai fondamentale e determinante per la guarigione da molte patologie e in genere per l’aspettativa di vita degli individui.

Rilanciare un Ssn integrato con il welfare sociale, è l’unico modo per affrontare i grandi cambiamenti demografici ed epidemiologici che stiamo vivendo. Serve una forte rete di servizi sanitari e sociali integrati e diffusi nel territorio. In tal senso, l’azione di associazioni come Auser, impegnata in servizi di aiuto alla persona e nella promozione dell’invecchiamento attivo e delle Terme di Galatro, un complesso integrato di risorse naturali, di strutture e di servizi, che hanno inteso siglare un protocollo d’intesa, richiamando l’attenzione – a partire da questo incontro pubblico – degli interlocutori istituzionali e degli altri attori sociali, traccia la direzione funzionale a un vero cambiamento. Arricchire e rafforzare la rete dei servizi diventa fondamentale per contribuire allo sviluppo solidale per risolvere i problemi della salute, della cura, della prevenzione e del benessere, riportando in luce la centralità del territorio e della persona.

All’evento, – dopo i saluti del sindaco di Galatro Pino Sorbara e del sindaco f.f. della Città metropolitana di Reggio Calabria, Carmelo Versace – interverranno, moderati dal consigliere comunale di Galatro Pasquale Simari: Domenico Lione, amministratore unico Terme di Galatro, Federica Legato, presidente Auser Territoriale di Gioia Tauro, Maria Luisa De Marco, chirurgo gen. proctologo Ospedale Santa Maria degli Ungheresi di Polistena, Michele Tripodi, sindaco di Polistena, capofila Ambito territoriale n.1, Rosa Angela Galluccio, responsabile capofila Ambito territoriale n.2 di Rosarno, Rocco Biasi, sindaco di Taurianova, capofila Ambito territoriale n. 3, Sabrina Mannarino, componente della Commissione sanità, attività sociali, culturali e formative della Regione Calabria. Le conclusioni saranno affidate a Emma Staine, assessore regionale alle Politiche sociali e Trasporti della Regione Calabria.

top