Poliziotto bagnarese salva un uomo nel fiume Adda

L'amministrazione riconosce merito al giovane concittadino in servizio a Lodi che si è tuffato per soccorrere un pregiudicato in difficoltà
L'amministrazione riconosce merito al giovane concittadino in servizio a Lodi che si è tuffato per soccorrere un pregiudicato in difficoltà
Rocco Salerno

Il sindaco Gregorio Frosina e l’intera amministrazione comunale di Bagnara Calabra elogiano il poliziotto bagnarese Rocco Salerno, in servizio a Lodi, che nei giorni scorsi dimostrando notevole determinazione operativa, generoso altruismo e sprezzo del pericolo, si è tuffato nel fiume Adda per salvare la vita ad un pregiudicato in evidente stato di difficoltà e pericolo di annegamento, riuscendo anche, grazie alle proprie competenze a praticare i primi soccorsi in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.
E’ intenzione di questa amministrazione insignire, con grande orgoglio e soddisfazione, il proprio concittadino, al suo rientro a Bagnara, del meritato riconoscimento per il valoroso atto, chiaro esempio di dedizione, abnegazione e coraggio.