Coronavirus, la Reggina sospende gli allenamenti fino a nuovo ordine

Nessun tesserato amaranto è autorizzato ad andare al campo o in altri luoghi che non siano quelli indicati dalle norme in vigore
Nessun tesserato amaranto è autorizzato ad andare al campo o in altri luoghi che non siano quelli indicati dalle norme in vigore
Il presidente della Reggina, Luca Gallo

Il presidente Luca Gallo e la Reggina comunicano la decisione di sospendere l’attività degli allenamenti previsti da lunedì 16 marzo 2020, fino a nuove indicazioni. La decisione è stata presa nell’interesse di tutti i tesserati della Reggina e delle loro famiglie.

Grazie al lavoro dello staff medico guidato dal dottor Pasquale Favasuli, si continuerà a monitorare le condizioni dei tesserati, rilevando quotidianamente le temperature di tutti, sempre in via esclusivamente telefonica, volendo garantire anche così nel maggior modo possibile la salute di tutti.

Nessun tesserato amaranto è autorizzato ad andare al campo o in altri luoghi che non siano quelli indicati dalle norme in vigore (acquisto di generi di prima necessità). Tutto questo ribadendo la necessità di restare a casa, attenendosi a tutte le disposizioni già rese note per combattere il CoVID-19.