Elezioni Comunali, Pazzano incontra Comunità Competente

Prosegue la campagna elettorale di La Strada che si è confrontata con le proposte del movimento guidato da Rubens Curia
Prosegue la campagna elettorale di La Strada che si è confrontata con le proposte del movimento guidato da Rubens Curia
Saverio Pazzano e Rubens Curia

Si è svolto giovedì 30 luglio, presso i locali del “Clubbino” l’incontro tra il movimento civico “La Strada con Saverio Pazzano Sindaco” e “Comunità Competente”, rappresentata dal Rubens Curia.

L’incontro, che ha visto grande partecipazione, è nato dalla risposta da parte de La Strada all’appello lanciato dal dott. Curia e rivolto ai candidati a sindaco del comune di Reggio Calabria, al fine di discutere le politiche sanitarie da inserire nei programmi elettorali e illustrare alla cittadinanza gli impegni che verranno assunti in caso di esito positivo alle elezioni.

Il quadro che emerge dall’introduzione di Chiara Tommasello, antropologa e candidata al consiglio comunale nella lista La Strada a sostegno di Saverio Pazzano, è sconfortante, eppure i margini per un’azione politica efficace ci sono. È quello che è emerso dalla relazione del dott. Curia: un’amministrazione sana ha il dovere di promuovere la partecipazione della cittadinanza e la facoltà di chiedere una Conferenza dei Servizi, esercitando in tal modo il potere di controllo democratico sul sistema sanitario regionale. Non solo. Grande attenzione è stata posta dal dott. Curia sui determinanti sociali della salute, su quegli aspetti cioè della vita sociale che determinano, in ultima analisi, lo stato di benessere complessivo di una popolazione e l’incidenza o meno di determinate patologie. La salute infatti è il risultato complesso di una serie di variabili di tipo biologico, ambientale, economico e sociale. E

Un’attenzione, quella evidenziata da Pazzano, al rapporto profondo tra spazio urbano e la salute, come benessere. Attenzione all’ascolto continuo del territorio, nella proposta del candidato sindaco di organizzare assemblee mensili in tutti i quartieri della città, anche sul tema della salute. È possibile, inoltre, che un’amministrazione comunale attui da subito delle politiche virtuose anche sul tema, fondamentale, della prevenzione.

Infine, Pazzano si è impegnato ad acquisire le richieste di Comunità Competente, e gli studi realizzati sul tema della salute e delle possibilità di investimento, per proseguire una collaborazione affinché questi temi e proposte trovino spazio all’interno della discussione consiliare; nonché un impegno alla verifica delle attività del management, all’esame del bilancio pluriennale di previsione e del bilancio di esercizio e alla richiesta di convocazione annuale della conferenza dei servizi. Si è impegnato inoltre a realizzare la Mappa sinottica delle disabilità per i piani di emergenza comunali

Pazzano ha dichiarato, inoltre, che resterà fedele a questi obiettivi anche nel caso in cui dovesse collocarsi all’opposizione all’interno del consiglio comunale e di battersi con grinta e con costanza affinché anche in Calabria e nella nostra città trovi finalmente attuazione il diritto universale alla salute sancito dall’art. 32 della Costituzione Italiana.