mercoledì,Giugno 29 2022

Reggio, premiazione del primo concorso nazionale di poesia dedicato alla Shoah

La cerimonia dell'evento, promosso da Miriam Jaskierowicz Arman, si svolgerà domani al polo museale di Soriano Calabro

Reggio, premiazione del primo concorso nazionale di poesia dedicato alla Shoah

Si svolgerà domani, domenica 29 maggio 2022 a partire dalle 15.30, presso il Polo Museale di Soriano Calabro, la premiazione del Primo Concorso Nazionale di Poesia dedicato alla Shoah “Ricordare per non dimenticare”.

L’evento è promosso dalla professoressa Miriam Jaskierowicz Arman, pedagoga vocale di origine israeliana e presidente dell’Accademia per lo Sviluppo della Voce, Ebraismo e Kabalah, di Reggio Calabria.La professoressa ha scelto la Calabria per portare avanti il suo progetto sull’importanza della memoria, per non dimenticare il dramma della Shoah. Da qui l’idea di organizzare un concorso di poesia nazionale, per ricordare le vittime di uno dei capitoli più bui della storia dell’umanità. «Ricordare è espressione di umanità, una condizione per un futuro di pace, ma è anche una condizione di riflessione, per evitare il ripetersi di atrocità e di conflitti» evidenzia Miriam Jaskierowicz Arman.

Il concorso, inaugurato lo scorso anno, ha visto la partecipazione di diverse scuole italiane, che hanno presentato numerosissime poesie. I versi premiati, scritti dal professore Giuseppe Lauricella, saranno immortalati su un monumento, realizzato dall’artista Mimmo De Masi. L’opera sarà posta presso piazza Oskar Schindler, nel corso di una cerimonia a cui parteciperanno oltre agli organizzatori dell’evento, il Sottosegretario per il Sud e la Coesione Territoriale Dalila Nesci, l’Assessore all’istruzione del Comune di Reggio Calabria, Lucia Nucera e il Sindaco di Soriano, Vincenzo Bartone. il Direttore del Polo Museale di Soriano Calabro Mariangela Preta.

La cerimonia sarà preceduta dal concerto del duo Sefarad che eseguirà musica sefardita e andalusa. Nell’occasione verrà anche inaugurata la Piazza Oskar Schindler che nasce con l ‘obiettivo di mantenere viva la memoria sulla storia degli ebrei in Calabria e sul dramma vissuto dal Popolo di Abramo a causa dei pregiudizi. Nel corso della manifestazione, saranno presenti le rappresentanze di diverse scuole che hanno aderito al concorso.

top