mercoledì,Giugno 16 2021

Nicola Paris candidato con l’Udc Falcomatà perde un altro pezzo

Il consigliere comunale di maggioranza ha rotto gli indugi e sarà inserito nella lista dello scudo crociato alle prossime elezioni regionali

Nicola Paris candidato con l’Udc Falcomatà perde un altro pezzo

La maggioranza di centrosinistra di Giuseppe Falcomatà perde pezzi. Dopo Emiliano Imbalzano che, da tempo, ha aderito alla Lega di Matteo Salvini, ad abbandonare stavolta è Nicola Paris, eletto tra le fila di “Democratici per la Calabria”.

Paris sarà candidato con l’Udc alle prossime elezioni regionali e ha già partecipato all’incontro operativo che il partito ha svolto a Lamezia martedì scorso, alla presenza del segretario nazionale Lorenzo Cesa e del segretario regionale Francesco Talarico.

«La lista per le prossime elezioni regionali – ha detto Talarico – è ormai ultimata, con l’individuazione di candidati importanti in tutte le Province calabresi e all’insegna del rinnovamento della politica, tanto che al suo interno non saranno presenti consiglieri regionali uscenti. Una lista che siamo certi sarà in grado di ottenere grandi consensi e che è stata messa insieme con l’apporto fondamentale dei gruppi provinciali e grazie all’intensa collaborazione intrapresa con il professore Pino Nisticò».

A Reggio, dunque, il primo degli acquisti di “peso”  di cui hanno parlato i big dello scudo crociato che saranno necessari per far tornare il partito agli antichi fasti per provare a rientrare in Consiglio regionale.

Un altro campanello d’allarme per il primo cittadino e per i suoi uomini che in primavera saranno chiamati alla prova del nove delle urne al termine del loro mandato. E se la candidatura di Saverio Pazzano, appoggiata da Luigi De Magistris, potrebbe risucchiare voti da sinistra e dal mondo delle associazioni che avevano sostenuto Falcomatà alla precedente tornata elettorale, gli spostamenti dell’area moderata potrebbero dare ugualmente fastidio. Nicola Paris ha rotto gli indugi e attraversato il guado, ma gettonatissimi per un prossimo cambiamento rimangono sempre i nomi di Demetrio Marino e Antonino Nocera che i bookmaker danno sempre di più in quota centrodestra.

I movimenti in vista delle prossime elezioni, insomma, sono già abbondantemente cominciati e dopo che il governatore  Mario Oliverio avrà fissato la data delle elezioni, le strategie subiranno l’inevitabile accelerazione. Ed un’eventuale vittoria del centrodestra alla Regione potrebbe rafforzare ancora di più i movimenti sotterranei di tantissimi soggetti che ancora rimangono in bilico, non avendo chiaro quale sarà il candidato sindaco per la coalizione.

Riccardo Tripepi

Articoli correlati

top