domenica,Aprile 21 2024

Il presidente Delfino: «Mileto rimane in maggioranza»

La replica del presidente del Consiglio comunale dopo l'articolo de Il Reggino che ha raccontato gli esiti dell'ultima riunione dei capigruppo in cui si è discusso anche del flirt di Mileto con l'Udc

Il presidente Delfino: «Mileto rimane in maggioranza»

«In merito all’articolo stampa pubblicato dal quotidiano on line “Il Reggino.it” a firma di Riccardo Tripepi, in data 30 01 2020 dal titolo “Comune, si apre il caso Mileto, Martino aderisce al Pd”, in qualità di Presidente del Consiglio Comunale e organizzatore della citata riunione, reputo opportuno fare dei chiarimenti in quanto l’articolo contiene evidenti inesattezze.

La riunione non è avvenuta martedì bensì ieri mercoledì 29 Gennaio. Alla riunione non era presente il Sindaco poiché l’ordine del giorno  (rimodulazione gruppi consiliari) non richiedeva la sua presenza. La riunione non è stata affatto burrascosa ma è rientrata nei normali canoni della dialettica politica.

Il Capogruppo Castorina di fatto non ha delegato nessuno ma il Consigliere Rocco Albanese ha partecipato in quanto vice capogruppo Pd e la dr.ssa Serranò in qualità di consigliere comunale.

Il Consigliere Sera non ha chiesto una verifica della tenuta della maggioranza ma una interpartitica con partiti e gruppi presenti in consiglio per programmare le fasi e le determinazioni che porteranno alle prossime elezioni. Sul tavolo della presidenza non è arrivata nessuna richiesta sottoscritta “da numerosi consiglieri” con la richiesta di chiarimenti in ordine alla posizione del consigliere Mileto, ma semplicemente il capogruppo Martino ha chiesto al gruppo “la Svolta” di confrontarsi con Mileto in relazione alle voci che circolavano. In questo senso Mileto ha già dichiarato che è e sarà, fino a fine consiliatura, con questa maggioranza.

A questo punto l’unica notizia riportata correttamente è quella dell’adesione al gruppo comunale del Pd di Mimmo Martino.

Pertanto si invitano gli organi di stampa a verificare l’esattezza dei contenuti pubblicati al fine di dare ai lettori una corretta informazione.

Ringraziando dell’attenzione porgo cordiali saluti».

Demetrio Delfino

Nel ringraziare il presidente Demetrio Delfino per i preziosi suggerimenti su come rendere una corretta informazione ai lettori, si prende atto di una replica che conferma punto per punto quanto scritto nell’articolo citato. La data della riunione o la presenza del sindaco sono soltanto dettagli rispetto all’avvenuto e aggrapparsi agli stessi pare veramente esercizio di forma più che di sostanza.

Che sia stato poi uno o più consiglieri a porre la questione relativa al flirt tra Mileto e l’Udc, rimane il dato centrale e cioè che la questione politica sia stata posta. Delfino, che a quanto pare fa da portavoce anche al consigliere Mileto, dice che lui garantisce che rimarrà nella maggioranza fino alla fine della consiliatura. Sarà così e val la pena di scriverlo, ma i lettori, molto più intelligenti di quello che i politici pensano, ricorderanno sicuramente che anche Demetrio Marino aveva offerto le stesse garanzie prima di aderire a Fratelli d’Italia.

Delfino, inoltre, spiega che non risponderebbe al vero che il consigliere Sera avrebbe chiesto una riunione con i partito per verificare la tenuta della coalizione in vista delle elezioni, come scritto nel pezzo ma che: «Il Consigliere Sera ha chiesto una interpartitica con partiti e gruppi presenti in consiglio per programmare le fasi e le determinazioni che porteranno alle prossime elezioni». Che qualcuno bravo provi a spiegare le differenze.

In ordine poi alla valutazione sulla burrascosità o meno della riunione descritta, si apprende che quello che è burrascoso per qualche consigliere di maggioranza diventa normale dialettica per il presidente Delfino. A questo punto l’unico effetto di questa smentita è  quello di consentire al Reggino di dare due volte la stessa notizia.

Riccardo Tripepi

top