venerdì,Novembre 27 2020

Il Movimento 5 Stelle si riorganizza: «Reggio per noi è una priorità»

Dopo la sconfitta clamorosa alle regionali si riparte e si pensa ad un candidato a sindaco per la città dello Stretto

Il Movimento 5 Stelle si riorganizza: «Reggio per noi è una priorità»

Il Movimento 5 Stelle si riorganizza: «Reggio per noi è una priorità». Dopo la sconfitta clamorosa alle regionali si riparte e si pensa ad un candidato a sindaco per la città dello Stretto.

A fare un’analisi della situazione ci ha pensato Riccardo Tucci, stamane all’È hotel, insieme a Fabio Gambino.

Il Movimento 5 Stelle sta affrontando una ristrutturazione di tutta la struttura organizzativa, si sta dando dei ruoli, delle priorità. «Per noi Reggio Calabria è una priorità – afferma Tucci – e lo conferma il fatto che noi oggi siamo qui immediatamente dopo le regionali e ci mettiamo a lavoro per organizzare una squadra forte e competente affinché i cittadini reggini possano dare una svolta al proprio Comune».

L’obiettivo alle comunali «è avere un candidato a sindaco e delle liste fatte di persone competenti. Oggi inizia un percorso per capire, insieme agli attivisti, come strutturarsi e come organizzarsi. Reggio – prosegue – è l’ennesimo comune difficile in Calabria. Qui i cittadini non ci hanno premiato. Quello che sicuramente vogliamo fare è coinvolgerli in un programma strutturato e dare la possibilità di avere un’ambizione diversa e una visione diversa».

Riguardo alla situazione finanziaria «Reggio rappresenta l’ennesimo caso di mala gestione del comune, considerati i debiti non sono stati prodotti né da questo sindaco, né dal precedente. Purtroppo la città ha avuto il suo picco massimo verso la fine degli anni Ottanta,  e da 30 anni gli amministratori non sanno gestire le finanze della città in modo concreto».

Sull’ipotesi di dissesto specifica «Prima di escludere l’ipotesi di dissesto e le altre ipotesi dobbiamo approfondire le situazione finanziaria della città e poi capire come muoverci e come risolvere i problemi. A livello nazionale il Movimento 5 Stelle ha dimostrato un certo interesse per gli enti locali: nel Milleproroghe ci sarà un articolo dedicato agli enti che avranno la possibilità di fuoriuscire il dissesto e fare il percorso. Se il governo cittadino sarà pentastellato il dialogo col governo centrale. Conclude – di sicuro sarà più facile».